Su L’Eco i dati del lavoro nero a Bergamo Il caso in un autolavaggio: 3 euro all’ora

Su L’Eco i dati del lavoro nero a Bergamo
Il caso in un autolavaggio: 3 euro all’ora

Su L’Eco di Bergamo il report dell’Ispettorato del lavoro sul lavoro nero. Tutti i dati del 2017 in provincia di Bergamo e i numeri forniti dalle forze dell’ordine.

«Più ore fai, più guadagni». Questo l’incentivo che i responsabili di un autolavaggio nei pressi dell’aeroporto di Orio al Serio davano a chi avevano incaricato di gestire la struttura, ovvero sei giovani, tutti e sei assunti, si fa per dire, del tutto in nero. Tra questi, due erano stranieri e gli altri quattro italiani, due dei quali studenti che volevano così mettere da parte qualcosa. Peccato che quel qualcosa fosse ben poca cosa: alla fine della settimana il contante che arrivava a loro – perché i pagamenti avvenivano a cadenza settimanale e ovviamente con il denaro contante – era davvero poco rispetto alle ore di lavoro fatte: spesso dalla mattina alla sera, per essere pagati anche solo tre euro l’ora, senza alcuna garanzia lavorativa.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 9 maggio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA