Inghiottiti dal lago d’Iseo Tavernola, gravi due fratelli
La zona dell’incidente (Foto by San Marco)

Inghiottiti dal lago d’Iseo
Tavernola, gravi due fratelli

Due giovani fratelli sono finiti sott’acqua a Tavernola e sono in gravi condizioni. L’incidente intorno alle 18 di venerdì 16 agosto nei pressi della spiaggetta Rino, vicino al ristorante «La Sirena», all’altezza di via Roma.

L’incidente nel tardo pomeriggio di venerdì 16 agosto sulla nota spiaggia «Rino», sul lago d’Iseo: intorno alle 18 due fratelli di origine pachistane di 17 e 18 anni, sono finiti sott’acqua a Tavernola e un terzo di 19 anni è stato salvato da un bagnante. Le condizioni dei due fratelli più giovani sono critiche nonostante l’intervento dei vigili del fuoco di Bergamo.

Uno dei due elicotteri arrivato a Tavernola

Uno dei due elicotteri arrivato a Tavernola
(Foto by San Marco)

Tutto è successo in pochi minuti. I tre ragazzi erano con i genitori al lago: la famiglia risiede ad Azzano San Paolo e aveva deciso di fermarsi qualche ora a Tavernola. Il 18enne è entrato in acqua ma ha chiesto aiuto, perchè non riusciva a tornare a riva: si è buttato per soccorrerlo il fratello di 17 anni, anche lui in difficoltà tanto che anche il terzo fratello 19enne si è tuffato in acqua. Le persone a riva hanno subito capito la situazione di pericolo e un bagnante è riuscito con un salvagente a portare in salvo il 19enne, mentre i due fratelli sono spariti nelle acque profonde del lago. A soccorrerli i vigili del fuoco di Bergamo, a Lovere per un’esercitazione: sono stati i primi ad arrivare a Tavernola e a recuperare i due ragazzi che erano finiti a 15 metri dalla riva, a circa 3 metri di profondità.

In gravi condizioni, per i soccorsi dei due fratelli sono decollati due elicotteri del 118, da Brescia e da Bergamo. Il 18enne è stato trasferito in ospedale, al Papa Giovanni di Bergamo, mentre il 17enne è stato ricoverato d’urgenza ai Civili di Brescia, sempre trasferito con l’elicottero. Le condizioni di entrambi paiono critiche, non ha avuto bisogno di cure il 19enne. Sul posto anche le ambulanze del 118 e i carabinieri.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 17 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA