Trent’anni fa cadeva il Muro di Berlino Cosa ricordi? Dove eri? Racconta

Trent’anni fa cadeva il Muro di Berlino
Cosa ricordi? Dove eri? Racconta

Con un caleidoscopio di gesti simbolici e discorsi commemorativi, spettacolari installazioni e immagini storiche sui maxischermi, Berlino celebra sabato 9 novembre il trentennale della caduta del Muro. Tu ricordi quella sera? Raccontacela.

La giornata comincerà con l’arrivo al palazzo presidenziale Bellevue dei capi di Stato di Polonia, Ungheria, Repubblica ceca e Slovacchia, i Paesi del blocco comunista sbriciolatosi dopo il 1989. I presidenti visiteranno il Memoriale del Muro che conserva impianti di confine con tutte le loro installazioni, compresa la striscia della morte, oltre a 212 metri della barriera di cemento che divise Berlino e il mondo per 28 anni. Il Memoriale sorge lungo la Bernauer Strasse, la via delle iconiche immagini del poliziotto che salta il filo spinato e dell’anziana calata da una finestra prima che questa fosse murata nell’agosto del 1961.

Più di centomila cittadini della Ddr cercarono di fuggire oltrepassando il confine tra le due Germanie o il Muro di Berlino e più di 600 morirono: solo nella città divisa le vittime furono almeno 140. Costruito nella notte tra il 12 e il 13 agosto 1961 , fu uno sbarramento di ferro e cemento lungo 155 chilometri che ha imprigionato più di un milione di persone per 28 anni.

Un'immagine del 13 agosto 1961 mostra l'inizio della costruzione del Muro di Berlino, per 28 anni simbolo della Guerra Fredda e della divisione della Germania

Un'immagine del 13 agosto 1961 mostra l'inizio della costruzione del Muro di Berlino, per 28 anni simbolo della Guerra Fredda e della divisione della Germania

Nei ricordi di quel giorno di trent’anni fa ci sono le immagini dei giovani che si arrampicano sul Muro, dei picconi che lo hanno iniziato a distruggere: in tre giorni, due milioni di persone passarono il confine sancendo la fine di un’epoca segnata dalla Guerra Fredda e dalla contrapposizione tra le due superpotenze egemoni sulla scena mondiale: Stati Uniti e Unione Sovietica. Una notte di festa che cambiò la storia di tutto il mondo: a crollare con quel Muro la Cortina di Ferro e blocchi contrapposti.

Tutto è successo intorno alle 19 del 9 novembre 1989 quando a Berlino il portavoce del governo della Ddr, Guenter Schabowski, convoca una conferenza stampa per dare l’annuncio: si può oltrepassare il Muro. Nello spazio di un’ora decine di migliaia di berlinesi dell’Est si spingono verso la frontiera. Le guardie, colte di sorpresa, alzano le sbarre per far passare senza controlli la gente.

Trent’anni fa tu dove eri quando nel mondo si diffuse la notizia della caduta del Muro di Berlino? Hai dei ricordi? Delle emozioni che vuoi condividere? Scrivicele commentando la notizia qui sotto.


(Foto by Trent’anni fa la caduta del Muro di Berlino)

Resti del Muro di Berlino

Resti del Muro di Berlino

Una foto di archivio del 11 novembre 1989 della caduta del muro di Berlino

Una foto di archivio del 11 novembre 1989 della caduta del muro di Berlino


© RIPRODUZIONE RISERVATA