Una valanga a Foppolo il 1° gennaio Due bergamaschi feriti: non sono gravi
Il soccorso alpino in azione dopo la valanga

Una valanga a Foppolo il 1° gennaio
Due bergamaschi feriti: non sono gravi

Una persona illesa e una con trauma a una gamba il 1° gennaio a Foppolo per una valanga. I due escursionisti, un uomo e una donna residenti in provincia di Bergamo, stavano procedendo a piedi quando la massa di neve, scivolata da sopra per una trentina di metri, li ha parzialmente coinvolti.

Sul posto l’elisoccorso da Bergamo e da Milano, con il tecnico del Soccorso alpino e l’Unità cinofila da ricerca in valanga. Pronti a partire a supporto altri tecnici. «Massima attenzione in questi giorni alla possibilità di distacchi spontanei, soprattutto nei versanti sud e sud-est, dovuti anche all’innalzamento delle temperature. È necessario avere sempre con sé i dispositivi di auto-aiuto, Artva, pala e sonda, e saperli usare nel modo corretto. In caso di necessità, la prima cosa da fare è chiamare il 112, il numero di emergenza, che provvederà a organizzare i soccorsi nel modo più efficiente e corretto» raccomandano i soccorritori.

Sempre nel territorio altri due interventi, nella zona di Gandino, uno per una distorsione e l’altro per una persona che stava poco bene ed è stata accompagnata all’ambulanza, sul posto il Soccorso Alpino e i Carabinieri forestali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA