Venerdì torna «Bergamo Sposi» In Fiera tutta la magia di un «Sì»

Venerdì torna «Bergamo Sposi»
In Fiera tutta la magia di un «Sì»

Fino a domenica 5 febbraio una ricca serie di appuntamenti dedicati al matrimonio.

Da venerdì 3 (inaugurazione ore 17) a domenica 5 febbraio alla Fiera di Bergamo torna Bergamo Sposi, appuntamento imperdibile e di riferimento per le coppie che sognano di convolare a nozze. Il popolare Salone ideato da Promozioni Confesercenti e organizzato da Ecspo srl in collaborazione con Ente Fiera Promoberg, giunto alla 19ª edizione, è tra le manifestazioni del settore più importanti e significative in Lombardia, apprezzata per l’eleganza, la qualità espositiva e il ricco calendario di eventi. Cliccate qui per il programma completo.

Un’immagine di una passata edizione

Un’immagine di una passata edizione

In media ogni anno oltre 5mila coppie, accompagnate spesso da familiari e amici, visitano Bergamo Sposi per organizzare nel migliore dei modi il giorno del tanto atteso «Sì». Fashion, trendy, cool, style, glamour: questi i termini più gettonati tra gli stand della manifestazione, ma sui quali prevale sempre l’amore e l’entusiasmo delle coppie. In un momento ancora non facile per le imprese della filiera del matrimonio e delle cerimonie, Bergamo Sposi va in controtendenza, incrementando il numero degli espositori, a conferma della qualità e dell’attrattività della manifestazione.

Al centro del progetto – che vede la collaborazione di importanti professionisti del settore, quali scenografi e flower design italiani, capaci di creare ambientazioni uniche e esclusive per rendere il ricevimento delle nozze davvero indimenticabile - ci sono come sempre i futuri sposi, protagonisti assoluti della manifestazione. Bergamo Sposi consente un percorso tra le tante componenti che ruotano attorno al matrimonio. Eccellenze del settore che offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo, e presentano soluzioni di «tendenza» in linea con le aspettative del pubblico. Ciò consente di progettare il matrimonio nel modo più «personalizzato» e distintivo possibile.

Confermata l’attenzione dei due importanti istituti di credito del territorio: UBI Banca Popolare di Bergamo, e Credito Bergamasco - Gruppo Banco BPM, che, insieme alla Camera di Commercio di Bergamo, sostengono la manifestazione e i futuri sposi. «Nonostante le difficoltà economiche che inevitabilmente coinvolgono anche il nostro settore, c’è sempre un entusiasmo particolare nell’organizzare Bergamo Sposi – commenta Ornella Schenatti, responsabile per Ecspo di Bergamo Sposi -. Sappiamo quanto la manifestazione sia attesa da tantissime coppie che stanno progettando il matrimonio, e sull’onda di tale entusiasmo percorriamo ogni anno nuove strade per soddisfare i loro desideri. Ciò consente di allestire un appuntamento sempre rinnovato e al passo con le esigenze in costante evoluzione dei futuri sposi».

Quest’anno sono 152 (+8% rispetto a un anno fa) le imprese espositrici che animeranno la manifestazione, distribuita su 8.000 metri quadrati di superficie (padiglione B e foyer), con un’offerta merceologica capace di soddisfare anche il pubblico più esigente. Bergamo Sposi da anni si conferma evento regionale, per gli arrivi sia del pubblico sia degli espositori. La parte del leone la fanno sempre le imprese bergamasche (70% delle presenze), ma il 30% degli espositori proviene da fuori provincia, in particolare da Brescia (13%) e Milano (6%). In totale sono 9 le provincie lombarde rappresentate, ai quali si aggiungono il Piemonte, la Sicilia e l’Austria, con una impresa a testa.

La categoria merceologica più rappresentata è quella del Ricevimento e della Ristorazione (20%), seguita da quella più presente nei sogni di sposi e invitati, riguardante gli Abiti da Sposa/Cerimonia (15%), in costante aumento nelle ultime edizioni. Seguono Foto e Video (11%) e Bomboniere, Partecipazioni e Liste nozze (9%).

E grazie alla collaborazione con Cesvi, Bergamo Sposi diventa solidale, mettendo in relazione la felicità dei futuri sposi con la violenza e lo sfruttamento che colpiscono ancora troppi bambini nel mondo. Visto l’avvicinarsi della Festa di San Valentino, verrà proposto a tutti i fidanzati di aggiungere ai tradizionali regali e cena a lume di candela anche un pensiero d’amore (un euro di contributo) per il progetto del Cesvi.

Ad affiancare la ricca parte espositiva, come sempre Bergamo Sposi presenta un corposo programma di eventi collaterali, che ha nelle sfilate e nei concorsi la parte più attesa dal pubblico. Confermato il concept che mette in primo piano l’interattività tra espositori e visitatori, portando lo spettacolo non solo sul palco ma anche in ogni singolo stand, dove i visitatori diventano primi attori della fiera. Nel corso dell’evento, importanti e qualificati operatori presenteranno le loro attività, anche con dimostrazioni live. Le coppie potranno così scegliere, ad esempio, tra le tante prelibatezze gastronomiche, quelle che secondo loro possono essere le più indicate per gli invitati; farsi truccare e provare nuove acconciature, grazie a professionisti della bellezza; assistere a esibizioni musicali che accompagneranno la cerimonia; selezionare il bouquet e l’auto; scegliere la bomboniera ideale; progettare nei minimi dettagli il proprio viaggio di nozze; provare gioielli da sogno; oppure affidarsi alla maestria di wedding planner che si occuperanno nel modo più accurato di ogni aspetto organizzativo.

Sul palco dell’area spettacoli di Bergamo Sposi si alterneranno inoltre romanticissime sfilate in abiti da sposa, défilé con preziosi gioielli, intrattenimenti musicali, mini-corsi di cucina, e show cooking a cura di importanti chef. Inoltre, happy hour, dimostrazioni di make-up, e la wedding cake, la torta nuziale. Venerdì 3 Febbraio, le ragazze che hanno superato il casting si ritroveranno alla Fiera di Bergamo per sfilare in serata di fronte al grande pubblico, alla conquista degli ambiti titoli di «Miss Bergamo Sposi»,«Miss Lerouge» e «Miss Desideri». Nella serata di Sabato 4 Febbraio, invece, in passerella sarà il momento delle sfilate a due per l’elezione della «Coppia Dell’Anno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA