Via Quarenghi, muffa nelle case
Ma il Comune accelera - Video

La muffa verdastra che si coglie ai piani bassi del famoso civico 33, l’edificio su cui ben tre amministrazioni a partire da quella di Roberto Bruni hanno investito per il rilancio di via Quarenghi, non consentirà di assegnare 8 dei suoi 24 appartamenti almeno a breve. L’altra, quella che non si vede ma visto l’andazzo e la qualità dei lavori di impermeabilizzazione potrebbe un giorno fare anche la sua comparsa, invece non bloccherà il bando per i 16 alloggi restanti.

Via Quarenghi, muffa nelle case Ma il Comune accelera - Video
Muffa nelle case comunali di via Quarenghi
(Foto di Colleoni)

La conferma dal sopralluogo che i responsabili di Bergamo infrastrutture assieme agli assessori comunali Francesco Valesini (Riqualificazione urbanistica e Politiche della casa) e Marco Brembila (Lavori pubblici) hanno organizzato martedì 15 dicembre: la società partecipata da Palafrizzoni andrà avanti, assumendosi gli eventuali rischi legati a questa decisione. «La scelta – ha sottolineato il presidente Vittorio Rodeschini – è frutto del lavoro che abbiamo svolto durante l’ultimo anno. Abbiamo ereditato questa situazione che, inizialmente sembrava meno grave, ma non siamo stati con le mani in mano. Anzi abbiamo avviato tutte le procedure per tutelarci e sbloccare il più velocemente possibile lo stallo di un investimento fondamentale non solo per via Quarenghi ma per l’intera città». Mercoledì 16 dicembre il Cda di Bergamo infrastrutture voterà l’affidamento alla fondazione Casa amica, il resto è questione di redigere il bando.

© RIPRODUZIONE RISERVATA