Via San Tomaso, 31 multe in una sera «Con il cantiere la sosta è impossibile»

Via San Tomaso, 31 multe in una sera
«Con il cantiere la sosta è impossibile»

Il cantiere per il rifacimento di piazza Carrara ha rubato tante strisce gialle e i residenti di via San Tomaso non sanno più dove parcheggiare. Spesso la Polizia locale chiude un occhio, ma venerdì sera no: chiamati a intervenire dagli stessi residenti, gli agenti hanno staccato 31 sanzioni per divieto di sosta.

Ecco cosa ci scrive un residente che segnala una situazione di «ingiustizia che persevera per gli abitanti di San Tomaso». «Ho scritto al sindaco via mail e non si è degnato di darmi una risposta, idem il capo della polizia locale – denuncia il residente infuriato –. Noi residenti siamo costretti a vivere da mesi in una situazione grottesca. Non entro nel merito dell’utilità della spesa pubblica per questa opera a mio avviso inutile, ma alla situazione che dobbiamo vivere, con una via chiusa a causa del rifacimento della piazza. La strada è diventata anche a doppio senso, pericolosissima per chi deve tornare in contromano da via San Tomaso. A parte questo noi abitanti siamo costretti a parcheggiare nelle strisce gialle, diventate a pagamento, perché non abbiamo altra possibilità, non esistono infatti altri parcheggi utilizzabili tranne quello di piazzale Oberdan che è sempre pieno. E con famiglia, figli e spesa da scaricare non abbiamo alternative».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 29 ottobre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA