Vilminore, duemila metri di pali e tiranti In aprile riapre la strada dopo la frana

Vilminore, duemila metri di pali e tiranti
In aprile riapre la strada dopo la frana

Complessivamente ad oggi sono stati realizzati oltre duemila metri di pali e tiranti per stabilizzare il pendio e oltre 225 metri di drenaggi nella zona del cedimento indispensabili per realizzare l’opera.

Procedono come da cronoprogramma i lavori sulla strada provinciale 58 «Castello – Colere – Vilminore di Scalve», chiusa dallo scorso 29 ottobre a causa di una frana che ha travolto il muro di sostegno e parte della carreggiata. L’intervento in corso in Valle di Scalve, fa sapere Provincia di Bergamo, prevede la realizzazione di micropali, la ricostruzione del muro, il ripristino e l’allargamento della sede stradale, la sostituzione delle barriere di sicurezza, il consolidamento e la messa in sicurezza della frana attraverso sistemi di drenaggio.

Complessivamente a oggi sono stati realizzati oltre duemila metri di pali e tiranti per stabilizzare il pendio e oltre 225 metri di drenaggi nella zona del cedimento indispensabili per realizzare l’opera. L’obiettivo è l’apertura della strada a senso unico ai primi di aprile, meteo permettendo. Il servizio su Bergamo Tv.


© RIPRODUZIONE RISERVATA