Zona arancione e negozi aperti A passeggio in centro e in Città Alta
Sul Sentierone domenica 24 gennaio, il pomeriggio

Zona arancione e negozi aperti
A passeggio in centro e in Città Alta

La zona arancione con i negozi aperti e i saldi riportano in centro i bergamaschi, domenica 24 gennaio.

La giornata serena ha invogliato i bergamaschi ad uscire, così come la riapertura dei negozi che con la zona arancione hanno rialzato le serrande dopo una settimana di stop. Sul Sentierone e nella zona di via XX Settembre i negozi hanno riaperto proponendo i saldi di fine stagione: a spasso famiglie e coppie.
In Città Alta le persone sono concentrate sulle Mura per la tradizionale passeggiata della domenica.

Nel pomeriggio, complice il sole, in molti hanno passeggiato lungo via XX Settembre e sul Sentierone, con file ordinate per l’ingresso nei negozi e nei bar di piazza Vittorio Veneto. Nel complesso non si registrano assembramenti anche se non sono mancati i gruppetti di ragazzi qua e là.

In via XX Settembre domenica 24 gennaio, la mattina

In via XX Settembre domenica 24 gennaio, la mattina
(Foto by Colleoni)

Nella mattinata non si segnala traffico veicolare, considerando che la zona arancione non permette di raggiungere il capoluogo da fuori Bergamo se non per motivi di lavoro e salute. In via XX Settembre presente la Polizia Locale a monitorare la situazione.

Da ricordare cosa cambia con la zona arancione, l a più grande novità è che i negozi sono aperti.

Nella zona di via Sant’Alessandro, piazza Pontida, domenica 24 gennaio, la mattina

Nella zona di via Sant’Alessandro, piazza Pontida, domenica 24 gennaio, la mattina
(Foto by Yuri Colleoni)

- I bar e i ristoranti sono ancora chiusi; è consentito l’asporto fino alle 22;
- I centri commerciali sono chiusi nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione dei servizi di prima necessità
- Rimane il coprifuoco, vietato uscire dalle 22 alle 5;
- Non si può comunque uscire dal proprio comune
- il trasporto pubblico deve avere una capienza massima del 50%;
- Piscine, palestre, cinema e teatri rimangono chiusi come i musei.

- Nell’area arancione «è possibile recarsi in un altro comune, dalle 5 alle 22, per fare attività sportiva solo qualora questa non sia disponibile nel proprio comune, purché si trovi nella stessa regione. Inoltre è possibile – come in zona rossa – entrare in un altro comune, purché tale spostamento resti funzionale unicamente all’attività sportiva stessa e la destinazione finale coincida con il comune di partenza.

Le domande più frequenti pubblicate sul sito del governo (clicca qui per vederle tutte) spiegano che in zona arancione è consentito spostarsi all’interno del proprio Comune, tra le ore 5.00 e le 22.00, nel rispetto delle specifiche restrizioni introdotte per gli spostamenti verso le altre abitazioni private abitate.

-Gli spostamenti verso altri comuni sono consentiti esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute;

- È sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione. Dal 16 gennaio 2021 è consentito anche il rientro nelle seconde case anche fuori regione;

- Per quanto riguarda le visite ad amici o parenti, in area arancione è consentito, una sola volta al giorno, spostarsi verso un’altra abitazione privata abitata dello stesso Comune, tra le ore 5.00 e le 22.00, a un massimo di due persone, oltre a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che convivono con loro.

- C hi vive in un comune che ha fino a 5.000 abitanti è comunque consentito spostarsi, tra le 5.00 e le 22.00, entro i 30 km dal confine del proprio comune (quindi eventualmente anche in un’altra Regione o Provincia autonoma), anche per le visite ad amici o parenti nelle modalità già descritte, con il divieto però di spostarsi verso i capoluoghi di Provincia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA