Mercoledì 09 Luglio 2014

Gara di solidarietà a Casirate

Bisogna dare speranza ad Aurora

Un intervento chirurgico

Gara di solidarietà a Casirate, dove ci si sta mobilitando per aiutare la giovane Aurora Cazzulani. Fin da quando era piccola questa bella e simpatica sedicenne, che studia alla Scuola agroalimentare di Caravaggio, soffre di scoliosi idiopatica, una grave e complessa malattia della colonna vertebrale.

Le sue condizioni sono in continuo peggioramento e potrebbe anche rischiare la paralisi. Solo un intervento chirurgico può restituirle una vita migliore, ma deve essere effettuato all’estero, a Sacramento, in California. La data, non più procrastinabile, è quella del settembre prossimo. Purtroppo servono molti soldi, almeno 85.000 euro.

La famiglia, con mamma Pierina casalinga e papà Ivan, artigiano metalmeccanico che con la sua piccola ditta deve fronteggiare ogni giorno la crisi del settore, ha chiesto aiuto in paese. Un appello che ha subito trovato riscontro, tanto che sul conto corrente aperto appositamente dai Cazzulani (intestato a mamma Pierina Vaccaro, l’Iban è IT 04 Q088 9952 8000 0000 0555 503) sono già arrivati oltre 10.000 euro.

I primi sintomi della scoliosi idiopatica si sono manifestati quando Aurora aveva otto anni; il problema sembrava sotto controllo, ma in concomitanza all’età dello sviluppo è arrivato il peggioramento, drammatico, che ha portato la sua colonna vertebrale a piegarsi sempre più arrivando a curvarsi di 106 gradi, diventati addirittura 120 nell’ultimo anno.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 9 luglio

© riproduzione riservata