Travolge una ragazza, poi fugge  Dalmine, il papà: costituisciti
Il punto in cui la sedicenne è stata travolta mercoledì pomeriggio

Travolge una ragazza, poi fugge

Dalmine, il papà: costituisciti

Una sedicenne è stata colpita mentre attraversava sulle strisce, a Dalmine. L’auto rallenta ma poi tira dritto. Il padre: «Mia figlia è salva per miracolo».

Una sedicenne è stata travolta mercoledì nel tardo pomeriggio a Mariano, quartiere di Dalmine, mentre attraversava la strada: la giovane si è rialzata riportando solo alcune forti contusioni, mentre l’auto che l’ha investita è fuggita.

«Chiedo al pirata della strada che ha investito mia figlia Giorgia di costituirsi, solo così posso pensare all’eventualità di ritirare la mia denuncia. La ragazza è salva per miracolo», commenta il padre.

È successo tutto intorno alle 18,30 di mercoledì, sotto una pioggia battente: «Giorgia – spiega Alessandro, riportando il racconto di alcuni testimoni – in questi giorni vive dalla nonna, e qui stava tornando dopo essere passata a casa a prendere alcuni libri». L’investimento è avvenuto su via Montesanto, prosecuzione di viale Mariano, all’altezza dell’incrocio con via Orti proprio di fronte alla discoteca Daho. «Giorgia stava attraversando sulle strisce pedonali – continua Alessandro –. Una prima auto, che viaggiava in direzione di Dalmine, si è fermata per lasciarla passare. Dal senso opposto, in direzione di Osio, sopraggiungeva un altro mezzo, che dai primi racconti dei testimoni sembrerebbe essere una piccola auto di colore bianco con il cofano posteriore nero, probabilmente una Toyota Aygo. L’ha travolta in pieno, poi è scappata».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 16 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA