Giovedì 05 Giugno 2014

Crisi ma le vacanze non si toccano
Il 56% dei lombardi ne prenota di più

Famiglia in vacanza

Secondo un sondaggio condotto da Skyscanner, il sito globale di ricerca viaggi, il 56% dei lombardi (in linea con il resto del Paese), in barba alla crisi sta cercando di programmare più vacanze rispetto allo scorso anno.

Inoltre il 68% degli abitanti della Lombardia dichiara di creare un budget per i propri viaggi (78% la media nazionale) – ma il 23% confessa di spendere di più di quanto prefissato (28% la media nazionale).

Stando alle dichiarazioni di spesa la media dei budget in Lombardia è di 2.350 euro (1.989 euro la media nazionale), anche se 39% dei Lombardi vorrebbe mantenere la spesa relativa ai viaggi sotto ai 1.200 euro (48% la media nazionale) e un 14% spera proprio di riuscire a tenerla sotto i 600 euro (26% la media nazionale).

«Nonostante la crisi economica, le vacanze sono sempre più un lusso di cui non si può fare a meno – dichiara Caterina Toniolo, Marketing Manager per il Sud Europa di Skyscanner –. A parte il budget prescelto, se i viaggiatori seguono alcuni consigli, come ad esempio quale sia il momento migliore per prenotare le proprie vacanze, saranno incentivati a viaggiare più spesso, avendo la certezza di aver speso il proprio budget di viaggio nel miglior modo possibile».

Il periodo migliore dunque qual è? Secondo il motore di ricerca all’insegna del viaggio è «7 settimane prima della partenza».

© riproduzione riservata