Lunedì 13 Settembre 2010

Torniamo tutti sui banchi
Da oggi «Un minuto con Dante»

Con l'inizio del nuovo anno scolastico, anche L'Eco di Bergamo on line ha deciso di «riportare» sui banchi di scuola i propri lettori invitandoli a seguire una nuova iniziativa: «Webcam prof - Un minuto con Dante». Si tratta di un video di una manciata di secondi in cui - partendo dai celebri versi della Divina Commedia - il professor Enzo Noris, docente di Lettere al Collegio vescovile Sant'Alessandro, ci guida tra le terzine del sommo poeta, aiutandoci non soltanto a capir meglio il loro significato (molto utile agli studenti!), ma anche a trarne una piccola morale. «Un minuto con Dante» vuol dunque essere uno spunto di riflessione sull'uomo e sui suoi comportamenti, prendendo a prestito il cammino di Dante, che, in fondo, è il cammino di tutti noi.

«Da appassionato di Dante e della Divina Commedia - spiega il professor Noris - ho sperimentato in questi anni come i grandi testi della letteratura, proprio perchè "distanti" dalla realtà e apparentemente "inutili", sanno affascinare non solo gli studenti e gli addetti ai lavori, ma soprattutto il grande pubblico. Lo dimostrano i successi di iniziative come quelle di Roberto Benigni e, a livello locale, quelle realizzate con gli amici del Comitato di Bergamo della Società Dante Alighieri. Mi capita che, leggendo la Divina Commedia, trovo rappresentate situazioni che ho vissuto e, vivendo, le situazioni quotidiane mi richiamano passi presenti nella Commedia, come se la poesia facesse eco alla vita e la vita alla poesia. Ha ragione la scrittrice spagnola Maria Zambrano - conclude il professor Noris - definendo Dante "specchio umano". Il viaggio di Dante è il nostro viaggio e, nonostante siano passati sette secoli, quello che racconta può illuminare ancora i nostri cammini. Basta poco: concedergli un minuto del nostro tempo».

L'appuntamento con Dante e il professor Noris è il lunedì, il mercoledì e il venerdì; i testi e i video li troverete comunque nel banner appositamente creato in homepage, on linea dal primo pomeriggio di lunedì 13 settembre.

Ascolta qui il professor Noris che spiega il perché dell'iniziativa

Ascolta qui la prima «lezione»

a.ceresoli

© riproduzione riservata