Giovedì 21 Luglio 2011

Cinema d'Arte, Sgarbi al festival
Premio alla carriera a Remo Girone

Ottimo afflusso di pubblico mercoledì sera al Chiostro del Seminarino: il clima mite ha incoraggiato numerosi spettatori ad assistere alla serata dedicata alle proiezioni dei film in concorso. Tra loro, anche l'attore Renato Carpentieri che, premiato martedì 19 con un riconoscimento alla carriera, ha omaggiato il Festival con la sua presenza anche la sera successiva.

Dopo sei giorni all'insegna del cinema e dei suoi protagonisti, la manifestazione si prepara così al weekend finale, ricco di ospiti e di emozioni. Venerdì 22 luglio spazio alla proiezione degli ultimi film in concorso per le due categorie “Cinema d'arte” e “Art lab”. Prevista per l'occasione anche la presenza di Vittorio Sgarbi, per il quarto anno consecutivo Presidente della Giuria selezionatrice, invitato dal comitato Organizzatore a portare il suo saluto all'evento.

Il Festival internazionale del Cinema d'Arte si chiuderà sabato 23 luglio con il Gran Galà finale. Luca Viscardi, voce storica della radio italiana, condurrà la serata presentando e premiando i registi vincitori dei concorsi e mostrando al pubblico spezzoni delle loro opere. Sarà poi la volta di un grande ospite: sul palco del Festival salirà Remo Girone, acclamato attore della scena italiana che, guidato dalle domande del giornalista Luca Cavadini, condividerà con il pubblico aneddoti della sua esperienza personale e professionale.

Al termine della conversazione, il Festival avrà il piacere di tributargli l'Award alla Carriera – Premio Le Mura d'Oro per la decima edizione della manifestazione. La kermesse, organizzata con la direzione artistica di Enzo Sallustro, si concluderà con le note dell'Aldo Lundari Project, dopo una settimana di eventi in cui protagonisti indiscussi sono stati il cinema, l'arte e la cultura.

Tutti gli appuntamenti si svolgeranno presso il Chiostro del Seminarino, in via Tassis 12 a Bergamo. In caso di maltempo, ad ospitare le serate sarà l'adiacente teatro. La partecipazione a tutte le proiezioni e agli eventi collaterali sarà interamente libera, essendo ferma volontà dell'Associazione promotrice rendere questo evento culturale accessibile a chiunque.

e.roncalli

© riproduzione riservata