Mercoledì 06 Giugno 2012

Happening al Lazzaretto dal 12
C'è Fabi e lo schermo «europei»

È stato presentato l'Happening delle Cooperativa Sociali: 7 serate, dal 12 al 18 giugno, che condurranno al Lazzaretto di Bergamo - tra gli altri - artisti del calibro di Niccolò Fabi e Marta sui Tubi.

Nell'anno internazionale della cooperazione, Daniele Rota (organizzatore della manifestazione) e Omar Piazza (vicepresidente Confcooperative) hanno sottolineato l'importanza delle cooperative nella società moderna. Per chiarire l'entità del fenomeno, Rota ha citato un dato: le Cooperative danno lavoro a oltre 100 milioni di persone nel mondo, superando le multinazionali che si attestano a 80 milioni di lavoratori.

In questo senso, diventa ancora più vero lo slogan dell'Happening: imprese e Cooperative costruiscono un mondo migliore. Piazza ha parlato, invece, della realtà di Bergamo e provincia, nella quale lavorano per le Cooperative ben 4.500 persone, per un indotto di 130 milioni di euro annui.

Inoltre, è bene ricordare la solidità del mondo cooperativistico: nel 2010, in pieno boom della crisi, le Coop bergamasche hanno registrato un incremento di assunzioni e - grazie anche alla collaborazione tra Conf Cooperative e Lega Coop, che lavorano sempre più in sinergia - neppure nel 2011 sono stati tagliati posti di lavoro.

Rota ha voluto poi sottolineare come l'Happening delle Cooperative sociali - a cui quest'anno lavorano ben 140 volontari- non sia solo un «contenitore di concerti» ma offra diversi spunti. In particolare, lunedì 11 alle 18, il convegno «Competenze innovative del nuovo welfare» spiegherà come le Coop possano aiutare ad ottimizzare le risorse del welfare nello scenario attuale fatto di tagli e carenze di risorse.

Importante ricordare anche gli appuntamenti di domenica 17 giugno con l'orchestra di musicisti autistici «La nota in più», in collaborazione con il Centro Autistici di Bergamo, e il torneo «Matti per il calcio», organizzato da diverse cooperative del settore disabilità. Inoltre, domenica 17 alle ore 16 si terrà il laboratorio «Aquiloni si nasce», a cura della cooperativa «Pugno Aperto». a seguire, dalle 17, spazio gioco per bambini da zero a 6 anni.

Infine, segnaliamo due importanti iniziative collaterali. Al Lazzaretto, nei giorni del festival, si terrà una mostro fotografica che documenta tutta la storia dell'Happening delle Cooperative con alcuni video realizzati dalle cooperative coinvolte. Nel corso dell'Happening sarà anche possibile acquistare prodotti (latte, formaggi) della cooperativa Aretè (http://www.aretecoop.it/), che ha sede in Emilia Romagna nelle zone colpite dal terremoto.

Eccoci alla musica. Da martedì 12 al 18 giugno sette serate con tanta grande musica, teatro e grande schermo per le partite dell'Italia agli Europei. Tra gli ospiti Niccolò Fabi, i bergamaschi Nena con un evento specialissimo per la loro città d'origine, un'orchestra sinfonica di 40 elementi costituita da ragazzi autistici e molto altro ancora. Inizio spettacoli ore 21,15, infoline 335,7070123

Il programma
12 giugno: Nicolò Fabi + Gnu quartet
13 giugno: Nena and The Superyeahs con ospiti per il loro 200° concerto (tra i guest Fratelli Calafuria)
14 giugno: partita dell'Italia alle 18 e la sera Suonocaustica
15 giugno: alle 20.30 teatro di Casales su Immigrazione e Mafia e alle 21,45 gli Ottocento
16 giugno: Marta sui tubi e Karenina
17 giugno: Gruppo Orchestra sinfonica "La nota in più" e I Luf
18 giugno: partita dell'Italia ore 20,45

Si inizia martedì 12 giugno con Niccolò Fabi con un concerto molto particolare. Il famoso artista romano proporrà un set accompagnato da un quartetto d'archi (Gnu quartet). Insieme a loro la batteria di Fabio Rondinini e il flauto traverso di Francesca Rapetti.

Mercoledì 13 un concerto evento per Nena & The Superyeahs, band bergamasca che festeggia con questa data il suo duecentesimo concerto. Insieme a loro sul palco Fratelli Calafuria e una band scelta da Splitgigs (www.splitgigs.com), social community on line fondata da due giovani bergamaschi. Giovedì 14 maxi schermo per la seconda partita dell'Italia agli Europei. A fine partita concerto della band bergamasca Suonocaustica, con il loro alternative rock.

Il giorno successivo una serata che prevede teatro e musica. Spettacolo teatrale con Beppe Casales su immigrazione e Mafia. A seguire concerto degli Ottocento, storica cover band di Fabrizio De Andrè. Sabato 16 giugno doppio appuntamento musicale con i siciliani Marta sui tubi e i bergamaschi Karenina.

Anche domenica 17 giugno doppio appuntamento che vede alternarsi sul palco Gruppo Orchestra «La nota in più» (un gruppo di 40 musicisti) e I Luf (storica band della Val Canonica che propone un folk molto vicino come stile a quello del noto cantautore Davide Van De Sfroos). 

Conclusione lunedì 18 giugno con maxi schermo e appuntamento con la partita della Nazionale italiana agli Europei. Ingresso gratuito.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata