Venerdì 16 Maggio 2014

Alla scoperta dell’arte bergamasca
La bellezza della Madonna di Melone

Il dipinto di Altobello Melone la «Madonna con bambino»

Continua su Kendoo.it il progetto a sostegno del patrimonio artistico bergamasco. Per rafforzare il progetto di crowfounding on line su www.kendoo.it ecco la presentazione di un altro dipinto di Altobello Melone: la «Madonna con bambino» il cui restauro è affidato a Carlotta Beccaria.

Una curiosità: grazie al restauro è stato scoperto un piedino nascosto, forse un pentimento dell’artista o la necessità di incontrare il gusto del tempo.

Per vedere il video del restauro www.kendoo.it/fondi/detail_blog/252/

E sarà una grande serata benefica quella del 23 maggio al salone d’onore dell’Accademia Carrara di Bergamo. La serata si aprirà con la visita guidata alla mostra «Riscoprire la Carrara. Mantegna, Bellini, Raffaello e Moroni. Restauri e capolavori in dialogo» allestita in GAMeC con alcuni dei capolavori dell’Accademia Carrara e la cena di gala nel salone d’onore dell’Accademia, aperto in anteprima per la serata organizzata da Kendoo e Kauppa.

L’evento si colloca nell’ambito del progetto «Opera Mia», attivato da Accademia Carrara sul portale di crowdfunding Kendoo.it con l’obiettivo di finanziare il restauro di 58 dipinti della pinacoteca: gli ospiti della serata avranno il privilegio di essere guidati dai responsabili del museo lungo il percorso della mostra, che comprende capolavori restaurati della collezione dal Rinascimento all’Ottocento, alcuni dei quali posti in dialogo con opere provenienti dalle più importanti collezioni d’Italia: dagli Uffizi di Firenze alla Pinacoteca Nazionale di Bologna.

La visita sarà seguita da una cena di gala nel sontuoso salone d’onore dell’Accademia Carrara, eccezionalmente aperto per essere visitato in anteprima assoluta dai partecipanti alla serata. Gli ospiti potranno così respirare l’atmosfera della «nuova Carrara» assaporando i piatti pensati da Andrea e Paolo Benigni dell’Ambulatorio Gastronomico: una delle eccellenze bergamasche in ambito culinario, che per una sera si trasferirà dal vicinissimo locale di Via San Tomaso all’adiacente Accademia.

© riproduzione riservata