Giovedì 09 Gennaio 2014

Burle in rete: ghiacciate le cascate

Niagara Falls, ecco le immagini

Le cascate del Niagara: a sinistra una foto «vecchia» pescata online, a destra quella presa dalla webcam di EarthCam.com alle 17 ora italiana del 9 gennaio 2014

Il gelo che in questi giorni ha investito gli Stati Uniti non ha ghiacciato le idee dei burloni. Che in rete si sono scatenati pubblicando improbabili fotografie delle cascate del Niagara ghiacciate. Abili fotomontaggi o immagini ritoccate, oppure più semplicemente scorci ripresi ad arte per far sembrare quello che non è.

L’immagine qui a lato mette a confronto le immagini, chiamiamole «vecchie», con la realtà: quella che emerge chiaramente dalle webcam piazzate attorno alla zona delle cascate.

È vero che in tutti gli Stati Uniti - e qui siamo al confine con il Canada - fa molto freddo: ma giovedì mattina, 9 gennaio, nella zona delle cascate si registravano 16 gradi Farenheit, cioè quasi -9 gradi centigradi. Una temperatura non certo sufficiente a far ghiacciare l’acqua, in particolare nella parte alta delle cascate dove è in continuo movimento.

Basti pensare che la portata media d’acqua delle cascate del Niagara è di oltre 100 mila metri cubi al minuto. Una forza praticamente inarrestabile. Il ghiaccio - si vede chiaramente dalla webcam (qui) - si è formato, superficialmente, solo nella parte bassa delle cascate, dove il corso del fiume si fa relativamente più tranquillo.

© riproduzione riservata