Donizetti, dal 27 ottobre in vendita i nuovi abbonamenti per la prosa

Donizetti, dal 27 ottobre in vendita
i nuovi abbonamenti per la prosa

Il via alla stagione il 15 novembre con «La verità» scritto e diretto dallo svizzero Daniele Finzi Pasca.

I nuovi abbonamenti al Teatro Donizetti saranno in vendita dal 27 ottobre (turni martedì-mercoledì-giovedì) e dal 3 novembre 2015 (turni venerdì-sabato-domenica). Gli abbonamenti si possono acquistare direttamente presso la biglietteria del Teatro in piazza Cavour, aperta dal martedì al sabato dalle ore 13 alle ore 20 (035/4160601/602/603). Il costo va da un minimo di 62 euro a un massimo di 180 euro secondo varie formule e riduzioni fra cui senior (oltre i 65 anni), giovani (fino a 27 anni), titolari di Family card, gruppi di almeno 10 persone. I carnet e i singoli biglietti della Stagione di Prosa saranno in vendita dal 10 novembre. I biglietti hanno un costo da 11 a 30 euro.

La Stagione si inaugurerà il 15 dicembre con «La verità» scritto e diretto dallo svizzero Daniele Finzi Pasca, uno spettacolo che promette di sorprendere e avvolgere lo spettatore in un’atmosfera surreale e onirica. Attorno al titolo inaugurale si snoderanno numerose attività collaterali fra prove aperte e incontri di approfondimento che segneranno tutti i titoli della Stagione, creando una programmazione articolata e composita che animerà la programmazione culturale cittadina.

La Stagione è composta dai consueti nove titoli, che andranno in scena fra metà dicembre e fine aprile, offrendo un ampio spaccato sulle migliori produzioni italiane dell’ultimo biennio, con un susseguirsi di interpreti di assoluto rilievo come Alessandro Haber e Alessio Boni, Angela Finocchiaro e Laura Curino, Umberto Orsini e Massimo Popolizio, Stefano Accorsi e Marco Baliani, Fausto Russo Alesi, Elio De Capitani, Marco Paolini. Teatro di narrazione e impegno sociale, temi di riflessione proposti anche con l’humour di commedie surreali, il passato e il suo riflettersi sul presente, la guerra e la resistenza contro la violenza sono fra i temi ricorrenti proposti dalla programmazione 2015-2016 preparata da Maria Grazia Panigada, in cui un grande ruolo è affidato anche a momenti di riflessione e incontro con i protagonisti che completano una fra le stagioni più interessanti del teatro italiano. La Stagione di Prosa 2015 si realizza grazie al contributo del Comune di Bergamo, della Camera di Commercio di Bergamo e della Fondazione Credito Bergamasco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA