Giulia Corsalini vince il Premio Narrativa «La lettrice di Cechov» è il più votato
I cinque finalisti del premio

Giulia Corsalini vince il Premio Narrativa
«La lettrice di Cechov» è il più votato

La lettrice di Cechov di Giulia Corsalini pubblicato dalla casa editrice Nottetempo 2018 ha vinto la XXXV edizione del Premio Nazionale di Narrativa Bergamo.

Nelle preferenze della Giuria Popolare il libro di Giulia Corsalini ha ottenuto un totale di 82 voti, ha preceduto “Cosa diremo agli angeli” (L’arcipelago Einaudi 2018) di Franco Stelzer accreditato di 56 voti. Al terzo posto con 36 voti “Le vite potenziali” (Mondadori 2018) di Francesco Targhetta seguito al quarto posto con 27 voti da “Ipotesi di una sconftta” (Einaudi Stile Liberoi Big 2017) di Giorgio Falco. Infine “I vivi e i morti” (Minimum Fax) di Andrea Gentile con 12 voti.

Questo il verdetto comunicato nel tardo pomeriggio di sabato 27 aprile 2019 a Bergamo, nel corso della cerimonia di premiazione all’Auditorium. Al termine della cerimonia, Massimo Rocchi (Presidente) alla presenza di Flavia Alborghetti (Segretaria) ha dato lettura delle schede voto pervenute alla Segreteria del Premio e ha proclamato il vincitore, che è stato premiato dal vincitore dell’edizione 2014 Adriàn Bravi che alle 16.00 aveva presentato alla 60° Fiera dei Librai la sua ultima opera, “L’idioma di Casilde Moreira” (Exòrma 2019) incontro organizzato dal Premio Bergamo.

Giulia Corsalini è stata proclamata vincitrice della XXXV edizione del Premio Narrativa Bergamo 2019 e come da regolamento ha ricevuto un Premio di € 2.500,00 che si è aggiunto ai 500 precedenti come finalista. Le schede voto valide pervenute alla Segreteria del Premio sono state in tutto 213 su 226.

A suo tempo erano state distribuite, per l’esercizio del voto, ai 60 giurati “con più di 25 anni”, ai 40 membri della “giuria giovane”, biblioteche-librerie e associazioni culturali, fra cui il carcere di Bergamo (15) classi (13) di Istituti scolastici, divisi in gruppi di lettura costituitisi in città e provincia.

L’attore e doppiatore Riccardo Niseem Onorato, ha creato una suggestiva atmosfera ”letteraria” leggendo alcune delle pagine più significative di ogni opera in concorso, con la pregevole interpretazione musicale del noto sassofonista e clarinettista Guido Bombardieri: l’evento infatti era inserito nel programma di Bergamo International Jazz Day 2019 UNESCO realizzato dal CdpM. Due i migliori giudizi critici espressi dalla Giuria Popolare, della categoria singoli e delle scuole.

Hanno ricevuto un premio consistente in 4 volumi sui pittori bergamaschi dell’ 800 a cura di Ubi Banca consegnato dal Dr. Matteo Brigidi in rappresentanza della macro area territoriale Bergamo e Lombardia Ovest, mentre le scuole hanno ricevuto un buono libri di 150,00 euro a cura dell’Associazione del Premio Narrativa. Entrambi i giudizi critici saranno pubblicati nel sito del Premio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA