Mercoledì 22 Gennaio 2014

Il bergamasco che disegna film

Francesco «sbanca» Hollywood

Francesco Corvino

Avrete presente il film «Hansel & Gretel. Cacciatori di streghe» realizzato da Tommy Wirkola l’anno scorso? Sapete chi ha disegnato la splendida casetta di marzapane dove la strega rapisce i due fratellini e li tiene prigionieri? In «World War Z» di Marc Forster (2013) sapete chi ha creato le immagini della città di Philadelphia in fiamme? Sono solo due dei casi in cui il ventinovenne bergamasco Francesco Corvino ha progettato le ambientazioni di scene di film trasmessi nelle sale cinematografiche di mezzo mondo.

Grazie al suo talento, unito alla voglia di inseguire il sogno di sempre - disegnare le scenografie dei film - Francesco ora lavora con alcuni dei registi più importanti della cinematografia americana come Roland Emmerich (autore ad esempio di «Indipendence Day», Duog Liman («The Bourne Identity»), Robert Stromberg e i fratelli Wachowski («Matrix»).

Cresciuto in Città Alta, dopo la laurea e il master in architettura al Politecnico di Milano Francesco ha conseguito lo «High End Computer Graphics certificate» presso la prestigiosa «Gnomon School of Visual Effects» di Hollywood: «Non avevo grandi speranze di accedere - dice - poiché non avevo una formazione artistica, ma i miei schizzi - fatti sul retro di un bloc notes quando mi isolavo nei miei mondi durante le spiegazioni all’università - mi hanno permesso di essere scelto come uno dei pochi studenti stranieri selezionati ogni anno per frequentare il corso, che mi ha impegnato per 21 mesi».

Mentre stava per completare il suo corso a Los Angeles, il famoso progettista Aaron Sims è venuto a conoscenza dei suoi lavori e gli ha proposto un colloquio, che ha avuto successo e gli ha permesso di essere assunto come concept artist e disegnatore di sfondi alla prestigiosa Aaron Sims Company, dove ha lavorato per due anni e mezzo. Dopo questa prima esperienza, è stato contattato da diverse compagnie di effetti speciali. Ora lavora per la Rodeo Fx di Montreal, in Canada, con un incarico più importante: art director; oltre a disegnare, coordina e supervisiona altri artisti del dipartimento in quanto responsabile dell’aspetto finale del film.

Francesco Corvino è anche impegnato nella realizzazione di film importanti in uscita quest’anno, a partire da «I, Frankenstein» di Stuart Beattie, «The amazing Spider Man - 2» e «Maleficent» con Angelina Jolie.

Per saperne di più leggi L’Eco di Bergamo del 22 gennaio

.

© riproduzione riservata