Mercoledì 18 Dicembre 2013

La bella addormentata nel bosco

Bergamo Musica Festival chiude

Al Donizetti arriva La bella addormentata nel bosco

Con La bella addormentata nel bosco si conclude il Bergamo Musica Festival. E alla Casa Natale di Gaetano Donizetti è in programma l’ultimo fine settimana donizettiano del 2013.

Dunque con un classicismo dalla celeberrima trilogia di Pëtr Il’ič Čajkovskij, La bella addormentata nel bosco, il Bergamo Musica Festival 2013 si congeda dal proprio pubblico.

La pagina, che è entrata nella storia del balletto di tutti i tempi, affidata all’interpretazione del già apprezzato Balletto del Teatro Nazionale di Riga, compagnia di punta nel panorama contemporaneo, sul palcoscenico del Donizetti sabato 14 e domenica 15 dicembre con Il corsaro di Adolphe Adam, sarà sul palco del maggior Teatro cittadino sabato 21 dicembre alle ore 20.30 e domenica 22 alle ore 15.30.

La produzione è tra le più impegnative e significative per il Balletto del Teatro Nazionale di Riga, come scrive Aivars Leimanis, coreografo e direttore della compagnia: «La nuova produzione de La bella addormentata nel bosco non è solo un avvenimento speciale, ma è anche una questione d’onore. Tra i balletti che semplicemente ‘devono’ essere nel nostro repertorio, le prime tre posizioni dovrebbero essere assegnate a tutti e tre i balletti di Pëtr Il’ič Čajkovskij, Il lago dei cigni, Lo schiaccianoci e La bella addormentata nel bosco. Finalmente, abbiamo completato l’intera lista dei balletti di Čajkovskij. La bella addormentata nel bosco è lo standard per il balletto classico».

Alla Casa Natale

Come sempre, nei giorni di recita al Donizetti, la Casa Natale del compositore farà da palcoscenico ad allievi e docenti Conservatorio cittadino, in occasione dell’ormai tradizionale doppio appuntamento concertistico: sabato 21 dicembre alle 16 si esibirà il giovane pianista Andrea Rocchi, mentre domenica 22 dicembre alle 11 spetterà ai docenti Christian Joseph Saccon al violino e Yuko Ito al pianoforte congedarsi dal pubblico del Festival per l’ultimo appuntamento dei fine settimana donizettiani.

Casa Natale di Gaetano Donizetti

Sabato 21 dicembre

ore 16.00

Johann Sebastian Bach

(1685-1750)

Dal primo volume del Clavicembalo ben temperato:

Preludio e fuga in do maggiore n. 1

Preludio e fuga in si maggiore n. 23

Franz Joseph Haydn

(1732-1809)

Sonata in la bemolle maggiore Hob. XVI, 46

Allegro moderato

Adagio

Finale: Presto

Fryderyk Chopin

(1810-1849)

Berceuse op. 57

Ballade n. 3 op. 47

Maurice Ravel

(1875-1937)

Sonatine

Modéré

Mouvement de Menuet

Animé

Andrea Rocchi pianoforte

Domenica 22 dicembre

ore 11.00

César Franck

(1822-1890)

Sonata in la maggiore per violino e pianoforte

Allegretto ben moderato

Allegro - Quasi lento - Tempo I

Recitativo/fantasia

Allegretto poco mosso

Claude Debussy

(1862-1918)

Chiaro di luna

George Gershwin

(1898-1937)

da Porgy and Bess

(trascrizione per violino e pianoforte di Jascha Heifetz )

It Ain’t Necessarily So

Bess, You is My Woman

Camillo Sivori

(1815-1894)

Fantasia su temi dalla Traviata di Giuseppe Verdi

Christian Joseph Saccon violino

Yuko Ito pianoforte

Ingresso ai concerti alla Casa Natale libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Biglietti per La bella addormentata in vendita presso la biglietteria del Teatro Donizetti da lunedì a venerdì dalle ore 13.00 alle ore 20.00.

© riproduzione riservata