La Fiducia illumina Sant’Alessandro per questo 2021 - Il programma delle iniziative

La Fiducia illumina Sant’Alessandro per questo 2021 - Il programma delle iniziative

Dopo Misericordia, Gratitudine, Coraggio, Speranza, Umiltà, Fraternità, Compassione, gli eventi celebrativi della festa di Sant’Alessandro 2021 sono illuminati dalla Fiducia, virtù civica e religiosa che Comune e Diocesi offrono come spunto di una riflessione che metta in dialogo tutta la cittadinanza.

La fiducia è fondamento delle relazioni: poggia sull’integrità della persona, sulle sue motivazioni e sulla condivisione di progetti e valori comuni. È risorsa nelle difficoltà e nelle incomprensioni, promuovendo la ricerca di soluzioni nel rispetto di obiettivi e motivazioni reciproche. È patrimonio indispensabile per costruire e, dopo quanto accaduto di recente nel mondo intero, ricostruire città e comunità sempre più aperte, accoglienti e disponibili.

Intorno alla festa del Patrono di Bergamo si sviluppa anche quest’anno un articolato programma nel segno della Cultura e della Fede.

Spettacolo in Cattedrale
Cuore del programma Sant’Alessandro 2021, «Il sugo della storia». Lettura scenica per voci e banda musicale a cura dell’Assessorato alla Cultura, prodotta dal Festival Tra Sacro e Sacro Monte, in collaborazione con il Centro Teatrale Bresciano e Proxima Res. Uno spettacolo dedicato ad uno dei capolavori della letteratura italiana dell’Ottocento, I Promessi Sposi, dove i giovani attori restituiscono una riduzione fedele al testo di grande impatto emotivo. Il tema della fiducia percorre come un filo rosso tutta la produzione letteraria del Manzoni, risultando particolarmente cruciale in questo romanzo dove gli umili sono vittime dei potenti. Ma la fede nella Divina Provvidenza, intesa come la mano di Dio che interviene nelle vicende umane, porta a comprendere che i guai cercati o subìti devono essere accettati e che «la fiducia in Dio li raddolcisce e li rende utili per una vita migliore». Lo spettacolo, si terrà sabato 28 agosto alle ore 21nella Cattedrale di Sant’Alessandro.

Riflessioni religiose
Un itinerario, scandito da riflessioni religiose e artistiche nei luoghi di Sant’Alessandro, accompagna i cittadini nei giorni che precedono le celebrazioni solenni del 26 agosto presiedute dal Vescovo previste, come da tradizione, la mattina in Duomo e, ai vespri, in Sant’Alessandro in Colonna.
Si inizia il 19 agosto nella Chiesa di Sant’Alessandro in Captura, Convento dei Frati Cappuccini, con San Francesco e il lupo. La fiducia dell’uomo nell’uomo. Seguono. Si prosegue il 20 agosto, presso la Basilica di Sant’Alessandro in Colonna, con La fiducia di un borgo nella intercessione dei santi: La gloria di San Pietro, San Paolo e San Cristoforo, tela realizzata da Gian Paolo Cavagna nel 1607; il 23 agosto, nella Chiesa di San Bernardino in Pignolo, La fiducia nei santi che accompagnano il cammino intorno a Maria: la pala di Lorenzo Lotto del 1521”; il 24 agosto, in Santa Maria Maggiore, La fiducia nei santi invocati in tempo di pestilenza: la tela dei santi Rocco e Sebastiano che intercedono per la città durante la peste del 1576-1578, opera di Giovan Paolo Lolmo; il 25 agosto, il Cammino orante verso la Cattedrale con partenza dalla Basilica di Sant’Alessandro in Colonna e arrivo in Cattedrale per l’incontro con il Vescovo e l’omaggio alle reliquie di Sant’Alessandro.

«Sempre per una comunità la ricorrenza annuale del proprio Santo patrono è motivo di gioia. Lieta per una città appare infatti ogni volta la possibilità di celebrare le proprie origini, di rievocare la dignità del lungo cammino sin qui percorso e il profondo legame che unisce, le une alle altre, le diverse generazioni - ha detto don Fabrizio Rigamonti, direttore dell’Ufficio per la Pastorale della Cultura -. Festeggiare il Santo patrono è indubbiamente onorare l’assoluta esemplarità della sua testimonianza e rinnovare nei suoi confronti la richiesta di paternità».

Arte e patrimonio
Ricco il palinsesto delle iniziative artistiche, a cominciare dalle mostre curate dalla Fondazione Adriano Bernareggi ispirate al tema proposto e partecipate dai più giovani. Una proficua collaborazione creativa con le ragazze e i ragazzi che frequentano i Cre estivi e gli oratori, è all’origine della campagna di affissioni «La fiducia chiede corpo» e delle mostre «Ti fidi?|#flyingcarpet» e «Sintomi della Fiducia» rispettivamente all’Ex-Ateneo e al Tempietto di Santa Croce in via Arena.
Anche la piccola esposizione di ex voto presso l’Oratorio di San Lupo ha una forma partecipata, invitando ciascuno di noi a lasciarvi un segno di memoria.

Aperture straordinarie per le mostre della Biblioteca Civica Angelo Mai e GAMeC: le Carceri d’invenzione di Giovanni Battista Piranesi, 16 incisioni settecentesche di grande suggestione nell’Atrio scamozziano, e l’installazione del celebre artista brasiliano Ernesto Neto a Palazzo della Ragione, tra ecologia, ritualismo e spiritualità.

Tanti i luoghi che si aprono a cittadini e curiosi, a mostrare tesori preziosi e ospitare eventi culturali: Palazzo Frizzoni, il Museo della Cattedrale, la Basilica di Santa Maria Maggiore, il Museo delle storie con il Campanone, Astino.

Musica e folclore
A completare il programma, mercoledì 25 agosto, il Dodicesimo Concerto di Campane, a cura della Presidenza del Consiglio comunale e della Federazione Campanari Bergamaschi, con l’Ufficio Liturgico sezione Musica Sacra della Curia diocesana.

La Fiera di Sant’Alessandro e il Festival Internazionale del Folclore
Torna, dal 26 al 29 agosto, la Fiera di Sant’Alessandro, a cura di Comap, con sue bancarelle lungo il Sentierone; mentre, sempre il 26 in Piazza Vecchia, si terrà il saluto alle autorità cittadine da parte dei gruppi presenti al 38° Festival Internazionale del Folclore, un’iniziativa a cura del Ducato di Piazza Pontida, a cui si deve anche la parata musicale nello stesso giorno per le vie della città. A concludere gli eventi della giornata del Santo Patrono, il tradizionale spettacolo pirotecnico dagli Spalti di San Giacomo, a cura di Comap.

«La festa di Sant’Alessandro torna in tutta la sua pienezza, dopo più di un anno di pandemia. Non possiamo ancora tornare a festeggiare condividendo torta e vino sotto i portici di Palazzo della Ragione come negli anni passati, ma abbiamo scelto, dopo la parentesi del Lazzaretto nel 2020 imposta da motivi sanitari, di tornare in Duomo. Qui, dal 2014, quando abbiamo inaugurato questa nuova modalità di festeggiare il santo patrono, ci siamo raccolti più volte per ragionare insieme su un valore che fosse fondante per la comunità tutta, in tutte le sue componenti. Una virtù diversa per ogni edizione, capace di farsi interprete degli accadimenti contemporanei e che costituisse un faro, uno strumento di interpretazione di quanto accade intorno a noi, eventi distanti di cui sentivamo solo un’eco lontana o così prossimi da esserne totalmente immersi. Abbiamo passato un anno difficile, sconvolti da una tempesta che mai avremmo immaginato e che ha minato molte delle nostre certezze. Non ne siamo ancora completamente usciti, ma siamo fiduciosi che le capacità e l’intelligenza dell’essere umano lo aiutino a risolvere problemi da lui stesso creati. La fiducia ci porta per mano nelle celebrazioni alessandrine: fiducia in sé stessi, nelle istituzioni, nella scienza, nella comunità e in ogni suo singolo membro, nel tentativo di mantenerci uniti e di superare conflitti e difficoltà» ha detto l’assessore alla Cultura Nadia Ghisalberti.

IL CALENDARIO DEGLI EVENTI
da lunedì 26 luglio a lunedì 6 settembre
Manifesti affissi per le vie cittadine
La fiducia chiede corpo
giovedì 19 agosto • ore 20.45
Chiesa di Sant’Alessandro in Captura, Convento dei Frati Cappuccini, via dei Cappuccini 8
San Francesco e il lupo. La fiducia dell’uomo nell’uomo
Preghiera di compieta e proposta del tema.

venerdì 20 agosto • ore 20.45
Basilica di Sant’Alessandro in Colonna, via Sant’Alessandro 35
La fiducia di un borgo nella intercessione dei santi: La gloria di San Pietro, San Paolo e San Cristoforo, tela realizzata da Gian Paolo Cavagna nel 1607
Preghiera di compieta e analisi dell’opera.

lunedì 23 agosto • ore 20.45
Chiesa di San Bernardino in Pignolo, via Pignolo 57
La fiducia nei santi che accompagnano il cammino intorno a Maria: la pala di Lorenzo Lotto del 1521
Preghiera di compieta e illustrazione dell’opera.

martedì 24 agosto • ore 20.45
Basilica di Santa Maria Maggiore, piazza Duomo
La fiducia nei santi invocati in tempo di pestilenza: la tela dei santi Rocco e Sebastiano che intercedono per la città durante la peste del 1576-1578, opera di Giovan Paolo Lolmo
Preghiera di compieta e illustrazione dell’opera.

mercoledì 25 agosto dalle ore 10 alle 12.15
Dodicesimo concerto di campane

mercoledì 25 agosto • ore 19
Partenza dalla Basilica di Sant’Alessandro in Colonna, via Sant’Alessandro 35
Cammino orante verso la Cattedrale

da mercoledì 25 agosto a domenica 26 settembre • dalle ore 15 alle 19
Oratorio di San Lupo, via San Tomaso 3
Ex voto. Segni di memoria dopo la tempesta

mercoledì 25 agosto dalle ore 20.30 alle 22.30
Basilica di Santa Maria Maggiore, piazza Duomo
Apertura straordinaria della Basilica di Santa Maria Maggiore

da mercoledì 25 agosto a domenica 29 agosto
Ex Ateneo, piazza Padre Reginaldo Giuliani
Ti fidi? #FlyingCarpet

da mercoledì 25 agosto a domenica 29 agosto
Tempietto di Santa Croce, via Arena / piazza Rosate
Sintomi della fiducia

da giovedì 26 a domenica 29 agosto dalle ore 9 alle 24
Sentierone
Fiera di Sant’Alessandro

giovedì 26 agosto • dalle ore 10 alle 20
Museo della Cattedrale, piazza Duomo
Sul filo del tempo. Invito al Museo

giovedì 26 agosto • dalle ore 10 alle 18
Biblioteca Civica Angelo Mai, Atrio scamozziano, piazza Vecchia 15
Apertura straordinaria della mostra
«Fantasia e sublime di Piranesi. Le carceri d’invenzione»

giovedì 26 agosto • dalle ore 10 alle 22
Palazzo della Ragione, Sala delle Capriate, piazza Vecchia
Apertura straordinaria della mostra
«Ernesto Neto. Mentre la vita ci respira - SoPolpoVit’EreticoLe»

giovedì 26 agosto • ore 10.30
Cattedrale di Sant’Alessandro, piazza Duomo
Santa Messa solenne presieduta dal Vescovo

giovedì 26 agosto • ore 12
Piazza Vecchia
Saluto alle autorità cittadine da parte dei gruppi presenti al 38° Festival internazionale del Folclore

giovedì 26 agosto • alle ore 15
Palazzo Frizzoni, piazza Matteotti 27
Porte aperte a Palazzo Frizzoni

giovedì 26 agosto • ore 15
Piazza Vecchia - piazzale degli Alpini - vie cittadine
Parata musicale

giovedì 26 agosto • ore 17
Cattedrale di Sant’Alessandro, piazza Duomo
Vespri

giovedì 26 agosto • ore 18.30
Basilica di Sant’Alessandro in Colonna, via Sant’Alessandro 35
Santa Messa solenne presieduta dal Vescovo

giovedì 26 agosto • ore 21
Monastero di Astino, via Astino 13
Concerto di Sant’Alessandro ad Astino

giovedì 26 agosto • ore 22.30
Dagli Spalti di San Giacomo
Spettacolo pirotecnico

sabato 28 agosto • dalle ore 19 alle 23
Palazzo del Podestà e Campanone, piazza Vecchia
Apertura speciale di Campanone, Palazzo del Podestà e Museo del Cinquecento

sabato 28 agosto • ore 21
Cattedrale di Sant’Alessandro, piazza Duomo
Il sugo della storia
I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni
Lettura scenica per voce e banda musicale

Tutti gli eventi sono a ingresso libero fino a esaurimento posti (tranne quando diversamente specificato).


© RIPRODUZIONE RISERVATA