Domenica 25 Maggio 2014

«Letture amene sotto il berceau»
Si parte con «Cartoline dal carcere»

Cartoline dal carcere, la copertina

Al via «Letture amene sotto il berceau», rassegna letteraria voluta dalla Cooperativa Città Alta e giunta quest’anno alla nona edizione, allieta i pomeriggi e le serate primaverili ed estive dei frequentatori del Circolino di Città Alta dal 2004, anno in cui si programmarono le «Tre Seratine al Circolino».

Da allora la rassegna è divenuta un appuntamento in continuo crescendo di prestigio ed importanza, che ha permesso ai bergamaschi di incontrare scrittori provenienti da diverse città italiane, ma anche da alcuni paesi europei.

Ciò che da sempre caratterizza la rassegna è, appunto, l’incontro tra gli scrittori e i lettori di libri e romanzi: lettori diversi per età, gusti ed estrazione sociale, ma accomunati dalla passione per i libri.

Gli incontri in programma per questa nona edizione, sette dei quali sotto il berceau di vite canadese del Circolino (in caso di pioggia presso la sala studio di via Salvecchio, 4 presso la Casa circondariale di via Gleno e uno presso il chiostro del Seminarino di via Tassis, nutrono la sfera cognitiva di ognuno dei partecipanti e sono caratterizzati dalla cordialità nello stare insieme.

Il ricco e vario calendario degli appuntamenti al Circolino quest’anno si snoda ogni martedì alle ore 18, dal 27 maggio al 16 luglio. Si parte martedì 27 maggio alle ore 18 con la presentazione del libro Cartoline dal carcere, scritto da Adriana Lorenzi e Catia Ortolani. A coordinare la presentazione sarà Paolo Doni, caposervizio de L’Eco di Bergamo.

Gli appuntamenti sotto il berceau del Circolino proseguiranno poi con gli incontri con i seguenti scrittori: il napoletano Maurizio De Giovanni, il sardo Marcello Fois, la romana Rosella Postorino e il palermitano Santo Piazzese, per concludere poi con il capitolino Eraldo Affinati.

A completare gli incontri al Circolino sarà l’appuntamento dell’8 luglio, dedicato ad Albert Camus di cui si ricorda il 101° anniversario della nascita. Titolo della conversazione: “Albert Camus, scrittore di rivolta e di compassione” durante la quale Alberto Castoldi, professore emerito dell’università degli Studi di Bergamo, e Mimma Forlani metteranno in luce, grazie alle lettura di testi pressoché sconosciuti, alcuni lati rimasti in ombra della sua immensa personalità umana ed artistica.

Ogni incontro presso il berceau del Circolino, un tempo orto del convento delle Carmelitane, è caratterizzato dai momenti conviviali dell’aperitivo e della cena, ai quali tutti possono partecipare, che fortificano e rinsaldano ancor più i rapporti interpersonali e aggregativi che nascono durante gli incontri con gli autori dei libri presentati.

La nona edizione delle Letture Amene ha nella presentazione del libro di Benedetta Tobagi Una stella incoronata di buio, in programma martedì 10 giugno presso il Chiostro Seminarino di via Tassis alle ore 20,30, il suo acme, sia per l’argomento trattato, la strage di Piazza della Loggia di cui quest’anno ricorre il quarantesimo, sia per la tensione appassionata con la quale il libro è stato scritto dalla figlia del giornalista Walter Tobagi, assassinato nel 1980 quando la figlia aveva solo 3 anni.

Dei 12 incontri in programma, quattro si terranno invece presso la Casa circondariale di via Gleno, continuando in tal modo la collaborazione con i dirigenti carcerari, volta al recupero dei detenuti.

Gli incontri, come d’abitudine, saranno condotti dalla direttrice artistica della rasssegna Mimma Forlani e le letture saranno di Diego Bonifaccio e Aide Bosio, che con la loro interpretazione faranno emergere la sonorità e il valore dei testi presentati.

© riproduzione riservata