«Sale in scena» a BergamoScienza Clinica Castelli educa con il  teatro

«Sale in scena» a BergamoScienza
Clinica Castelli educa con il teatro

Clinica Castelli partecipa a «BergamoScienza», il Festival della scienza a Bergamo dal 3 al 19 ottobre 2014, con «Sale in scena», un inedito progetto teatrale.

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con «InItinere - Residenza Teatrale». Il tema centrale è scoprire l’identità di due elementi importanti per il nostro organismo, il sodio e lo iodio, attraverso un percorso nella storia dell’uomo e del sale, nel nostro territorio, con la figura del Giopì, immagine simbolo del gozzo endemico nelle Valli bergamasche e, infine, nell’organismo attraverso l’apparato cardiovascolare e la ghiandola tiroidea.

«Sale in scena nasce dalla volontà di inaugurare un nuovo percorso di educazione alla salute capace di superare i confini della nostra Clinica, rivolto alle nuove generazioni e al territorio, divulgativo, sì, anche divertente, ma rigorosamente scientifico e informativo – dice Roberto Sacco, Responsabile Scientifico di Clinica Castelli e Coordinatore del Progetto -. Con questa premessa è stato ideato uno spettacolo composto da una rappresentazione teatrale, affidata ad InItinere - Residenza Teatrale, e da un talk show che vede anche alcuni Medici della Clinica calcare, per la prima volta, il palcoscenico».

Sale in scena

Sale in scena

Il format si completa con un Quaderno della Salute che racchiude i contenuti scientifici di «Sale in scena» e li consegna nelle mani dei ragazzi, in particolare, perché diventino sempre più responsabili dei propri comportamenti e consapevoli del valore del loro benessere. La pubblicazione racchiude i contributi di: Paolo Merla, Direttore Generale di Clinica Castelli e storico, e dai medici: Roberto Sacco, Chirurgo; Simona Bruno, Cardiologa; Danila Camozzi, Endocrinologa; Marketa Koka, Otorinolaringoiatra; Renata Cepparulo, Nutrizionista e Cristina Capellini, Internista e Diabetologa.

Sul palco, gli attori Lorenzo Frugnoli – che di «Sale in scena» è anche il regista – e Michele Eynard, nella parte di due simpatici facchini che, in attesa degli scienziati, intrattengono il pubblico, in modo coinvolgente ed interattivo, con gag alla scoperta di idio, sodio, tirodie e cuore e delle loro complicate relazioni. La spettacolo va in scena a Bergamo all’Auditorium di Piazza della Libertà, con il seguente calendario: mercoledì 8, venerdì 10, lunedì 13 e venerdì 17 ottobre ore 10:00 per le scuole (4° e 5° elementare; 1° e 2° media – 9/13 anni); sabato 11 ottobre alle ore 18.00 e sabato 18 ottobre alle ore 16.00 per i privati.

Ingresso libero, su prenotazione sul sito web di BergamoScienza. Informazioni: InfoPoint BergamoScienza, Largo Belotti (Ex Cinema Teatro Nuovo), Tel. 035.0951237.

Per le scuole: InfoLine 035.275307


© RIPRODUZIONE RISERVATA