Treviolo, chiuso centro massaggi Controlli  in un bar, multa da 5mila euro

Treviolo, chiuso centro massaggi
Controlli in un bar, multa da 5mila euro

La polizia locale con l’Ispettorato del lavoro hanno eseguito verifiche in alcuni esercizi commerciali del paese.

lleciti di vario tipo, tra cui l’accertamento della violazione delle norme sul lavoro subordinato. Per questo nella giornata di venerdì i funzionari dell’Ispettorato al lavoro assieme alla polizia locale di Treviolo, nel corso di un’operazione di controllo congiunta che ha interessato diverse attività commerciali presenti in paese, hanno denunciato i titolari di un bar vicino al centro storico e disposto la chiusura di un centro massaggi situato in un complesso commerciale al confine con Curno. Entrambe le attività sono gestite da cittadini cinesi.

Nel centro massaggi, che è aperto da diversi anni e nel quale si sono avvicendati diversi proprietari, gli ispettori e gli agenti hanno contestato una serie di violazioni delle prescrizioni imposte dal Suap, lo sportello unico per la attività produttive, tra cui la mancata comunicazione dei protocolli sulla sicurezza. Inoltre, è risultato che una delle operatrici presenti era stata regolarizzata solo successivamente all’effettiva assunzione e che, quindi, ha esercitato per diverso tempo in modo irregolare. Per tutti questi motivi è stata disposta la chiusura del centro, che rimarrà coi sigilli fino a quando tutte le irregolarità non saranno sanate, oltre a una multa da 5 mila euro.


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 16 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA