Nasce il teatro Giovanni XXIII Ispirato alla missione di Papa Roncalli
L’inaugurazione del Teatro Giovanni XXIII a Sotto Il Monte

Nasce il teatro Giovanni XXIII
Ispirato alla missione di Papa Roncalli

Inaugurata nella mattinata di sabato 1 giugno a Sotto Il Monte la nuova «casa» della spiritualità e della cultura.

«La nostra epoca è percorsa da errori radicali, è straziata e sconvolta da disordini profondi: però è pure un’epoca nella quale si aprono allo slancio della Chiesa possibilità immense di bene». Così disse Papa Giovanni XXIII ed è inserendosi nel solco di questo suo messaggio che Sotto il Monte, il comune in cui il Papa Buono nacque e trascorse parte della sua giovinezza, apre la nuova casa della spiritualità e della cultura: il Teatro Giovanni XXIII.

Dopo circa 2 anni di lavori avviati per volere del Rettore monsignor Claudio Dolcini, con il contributo di Fondazione Cariplo, è stato inaugurato nella mattinata di sabato 1 giugno il nuovo teatro Giovanni XXIII. Disegnato e realizzato dall’architetto Paolo Belloni dello studio Pbeb di Bergamo, si inserisce in un più ampio progetto di riqualificazione e valorizzazione del patrimonio culturale di Sotto il Monte, paese meta ogni anno di centinaia di migliaia di pellegrini.

L’interno del teatro Giovanni XXIII

L’interno del teatro Giovanni XXIII

Il turismo religioso oggi vale oltre 300-330 milioni di turisti religiosi nel mondo e un trend crescente verso località considerate sacre o con ricco patrimonio culturale, storico, artistico, sia in Europa che in altri continenti. L’Italia è una delle destinazioni principali dei flussi turistici mondiali e Sotto il Monte si inserisce dopo mete come Vaticano, Roma, Assisi, Padova, San Giovanni Rotondo e Loreto. Un settore in crescita che fa di ospitalità, spiritualità e cultura i punti cardine del suo costante incremento.

Con una capienza di 330 posti a sedere, il teatro ospiterà rassegne, mostre, convegni, performance e tavole rotonde non solo a carattere religioso, ispirandosi al messaggio sobrio e trasparente di Papa Giovanni XXIII. La programmazione che si svilupperà da ottobre, infatti, vedrà spettacoli culturali durante tutto l’anno, e appuntamenti religiosi in concomitanza con le date più rappresentative della vita del Papa Buono, ovvero: 11 ottobre, festa di San Giovanni XXIII; 25 novembre, anniversario della nascita di Giovanni XXIII; 11 aprile, promulgazione Pacem in Terris, 27 aprile, anniversario della canonizzazione del Santo Papa e 3 giugno, anniversario della morte di Giovanni XXIII.


© RIPRODUZIONE RISERVATA