Prevenzione dei danni da rumore in età scolastica: visite gratuite venerdì 1° aprile

L’iniziativa In occasione della Prima Giornata di Sensibilizzazione dell’Udito, organizzata dalla Società Italiana di Otorinolaringologia e Chirurgia Cervico-Facciale (SIOeChCF), il Papa Giovanni XXIII offre per venerdì 1° aprile visite gratuite rivolte a bambini e ragazzi in età scolare.

Prevenzione dei danni da rumore in età scolastica: visite gratuite venerdì 1° aprile

È necessaria la prenotazione al numero 035.2673981 (attivo da lunedì a mercoledì dalle 9 alle 15 e il giovedì dalle 9 alle 12). I posti sono limitati. Le visite verranno eseguite negli ambulatori di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale di Bergamo (ingresso 8 di Hospital street).

34 milioni i bambini che soffrono di sordità

La sordità è una condizione molto diffusa nel mondo. L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che circa il 20% della popolazione mondiale ne sia affetta; i bambini che ne soffrono in maniera invalidante sono circa 34 milioni. L’esposizione per lunghi periodi di tempo a rumori o musica ad alto volume può danneggiare l’udito in modo permanente: per questo la prevenzione è fondamentale.

«Le evidenze clinico-scientifiche insegnano che l’ascolto prolungato ad alto volume di musica con lo smartphone o altri dispositivi di riproduzione può determinare danni permanenti alla funzione uditiva – ha spiegato Giovanni Danesi, direttore dell’Otorinolaringoiatria dell’ASST Papa Giovanni XXIII, tra i centri di riferimento in Italia per la cura della sordità -. In occasione della prima Giornata di sensibilizzazione dell’Udito ci rivolgeremo a bambini e ragazzi in età scolare, che spesso fanno un uso quotidiano di questi dispositivi. Riconoscere precocemente i sintomi della sordità, nonché sensibilizzare i più giovani sulle conseguenze a lungo termine di alcune cattive abitudini, ha un importante valore sia in termini diagnostici sia in termini di prevenzione».

«Le evidenze clinico-scientifiche insegnano che l’ascolto prolungato ad alto volume di musica con lo smartphone o altri dispositivi di riproduzione può determinare danni permanenti alla funzione uditiva».

La prima Giornata di Sensibilizzazione dell’Udito è organizzata dalla Società Italiana di Otorinolaringologia e Chirurgia Cervico-Facciale (SIOeChCF) con la cooperazione della Società Italiana di Audiologia e Foniatria (SIAF) e di 23 Associazioni di pazienti e parenti di soggetti ipoacusici operanti sul territorio Nazionale. Il tema scelto per quest’anno è «Prevenire i danni da rumore in età scolastica».

La giornata si pone in ideale continuità con il World Hearing Day - Giornata mondiale dell’udito, istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per richiamare i governi mondiali sull’importanza dell’udito e celebrata ogni anno il 3 marzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA