A scuola si ritorna... modaioli Ecco le tendenze degli scolari

A scuola si ritorna... modaioli
Ecco le tendenze degli scolari

C’è Elsa, regina dei ghiacci che sbaraglia tutti, persino la super amata Violetta e le altre princesse del mondo Disney che, per questo nuovo anno scolastico, moriranno d’invidia.

La cartella di Frozen pare essere la più quotata tra le giovani scolare bergamasche, in un mondo di accessori sbrillantinati e dai colori pastello che addirittura cambiano tonalità a seconda del calore e della luce del sole. Ce n’è per tutti i gusti: dal quaderno al diario, fino alla singola matita e alla borraccia, con prezzi che variano a seconda delle linee in commercio. In cartoleria, nel supermercato, persino nella catena low cost di abbigliamento, Elsa, sua sorella Anna e il fedele pupazzo di neve Olaf sono onnipresenti, un po’ come Masha e l’orso che hanno scalzato la maialina Peppa. Il contrattacco maschile è invece riservato alla saga interstellare più famosa al mondo: ecco quindi la cartella con il faccione, ops la maschera, di Dart Fener in bella mostra, insieme a una super spada laser in regalo.

Il mondo spaziale di Star Wars si contende l’interesse dei più piccoli con quello sempre fantastico dei supereroi (Spiderman su tutti), ma anche con quegli omini gialli che tra pochi giorni vedremo al cinema. I Minions, giallissimi e spassosi, spuntano come funghi su astucci e quaderni, e si propongono nella fitta giungla di una cartoleria sempre più specialistica.

C’è di tutto, ma soprattutto c’è il gadget ad allettare il più piccolo. Ossia: compri la cartella e ti regalo il pupazzo, la bacchetta magica, la collana multicolor, il braccialetto portafortuna.

Un mondo di giochi che va a braccetto con quella che dovrebbe essere la sfera didattica, anche se la scelta è sempre più spinta dalla moda del momento, dal mondo della tv, con i canali dedicati ai bambini che già da settimane martellano con la pubblicità. E poi basta guardare gli scaffali dei supermercati zeppi di fatine e robot su borse e astucci, con le mamme a caccia di offerte per tutto quel materiale utile e indispensabile che gli alunni, immancabilmente, perderanno/dimenticheranno/presteranno lungo l’anno scolastico: pennarelli punta grossa o sottile, kit di colle e gomme in formato risparmio, matite e penne cancellabili e chi più ne ha più ne metta.

In ambito cartelle resiste il trolley, ma fanno la loro comparsa sempre più massiccia gli zaini “estensibili”, per nuovi scomparti di borse voluminose e, inevitabilmente, pesanti. La moda dei monospalla è invece finita, per la gioia degli ortopedici, tra i ragazzi più grandi c’è la borsa a tracolla, Gola e Eastpak i più quotati.

Immancabili e immortali gli zaini Scout, torna in voga anche la cartella più tradizionale, quella che piaceva tanto alle nostre mamme. Ve la ricordate? In pelle, ora è proposta anche in ecopelle, tela vela e dai colori sgargianti, con nuovi personaggi fantastici che faranno compagnia allo scolaro di turno. Anche Zara, nella sua collezione moda, ne presenta qualcuna, in un mood classico che ben si abbina a cappottini bon ton e pantaloni in fustagno.

Per i più grandicelli c’è il sempre più modaiolo zaino Eastpak, nelle fantasie più disparate: righe, tartan, pois, fiori o camouflage. Con una new entry: il modello ispirato al classico zaino da alpinismo, ovviamente aggiornato nel design. Herschel è un cultore in materia, con tanto di fibbie in pelle, spazi destinati a notebook, cavi e cavetti, fodere colorate e dettagli tendenza. Perché lo zaino, ce l’ha ben dimostrato il nostro sindaco Gori, non si usa solo per andare a scuola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA