Camicie bergamasche a Sanremo Amadeus veste Bagutta

Camicie bergamasche a Sanremo
Amadeus veste Bagutta

C’è anche Bergamo sul palco dell’Ariston. Amadeus ha scelto infatti Bagutta per le sue camicie, sia quelle da smoking sia per i completi più informali che il conduttore indosserà nelle sue giornate sanremesi.

Una scelta che non è una novità per Amadeus: amico del bergamasco Antonio Gavazzeni, titolare del brand di famiglia, lo showman veste Bagutta da anni. «Quando ha avuto la conferma di essere il direttore artistico e il presentatore del Festival di Sanremo – spiegano dalla casa di moda -, Amadeus ha fatto un primo passaggio presso lo showroom Bagutta in via Tortona a Milano, e successivamente è stato direttamente nella nostra boutique in via San Pietro all’Orto 26, sempre a Milano, per scegliere le camicie che avrebbe indossato per i servizi fotografici, le conferenze stampa e le serate del Festival».

La scelta è caduta su camicie molto eleganti: da smoking bianca e da smoking nera con sparato e polso gemello; classica bianca, classica grigia e classica nera. Selezionati anche dei modelli più casual con microstampe sui toni del blu e dell’azzurro, oltre ad alcuni capi in denim.

Una carrellata di camicie che contraddistingueranno la 70esima edizione del Festival di Sanremo, programma nazional-popolare in onda su Rai Uno fino a sabato 8 febbraio: «Una vetrina di prestigio e un grande testimonial – commenta Antonio Gavazzeni, bergamasco doc e a capo dell’azienda Cit Spa con base operativa ad Arcore e che quest’anno compie 45 anni -. Ho conosciuto Amadeus circa 15 anni fa, sempre in showroom: conosceva le nostre camicie e voleva indossarle per i suoi programmi. È nata un’amicizia, anche al di fuori della collaborazione stilistica, con lui e sua moglie Giovanna, che indossa spesso la nostra linea donna». E Gavazzeni conosce bene i gusti del conduttore: «Camicie bianche, ma anche blu navy, tante stampe e una passione per i colli alla coreana» che probabilmente indosserà nel pochissimo tempo libero che Amadeus avrà a Sanremo.

Probabilmente i due si sono anche visti, martedì sera all’Ariston, dove Gavazzeni ha assistito alla prima puntata. Una pausa tra una fiera e l’altra, ma soprattutto una pausa dopo il Pitti Uomo: «Per noi ancora una delle manifestazioni più importanti, soprattutto quest’anno che abbiamo presentato la camicia B.Clean, un capo dalle forme classiche, con o senza polso doppio, realizzato in esclusiva con un tessuto brevettato ad alta tecnologia che resiste a macchie e sudore».

Una linea per il prossimo autunno/inverno realizzata con un filato di cotone 100% che ha le caratteristiche di repellenza e traspirabilità, ottenute dal trattamento diretto durante la filatura e la tessitura della fibra. «Un progetto nato dalle ricerche del nostro team e del nostro stilista Pietro di Matteo che ha selezionato una start up francese dalla quale abbiamo acquisito questo tessuto di grande qualità e dalle performance incredibili – conclude Gavazzeni -. Siamo i primi a livello industriale ad a averlo messo in produzione».


Fabiana Tinaglia Giornalista de L'Eco di Bergamo

© RIPRODUZIONE RISERVATA