Con la moda nasce  «The Angels of Bergamo»

Con la moda nasce
«The Angels of Bergamo»

Nasce la collezione moda «The Angels of Bergamo», con l’obiettivo sia di contribuire a riattivare realtà produttive bergamasche, sia di sostenere la comunità con una donazione:

«Durante il picco del contagio nella nostra provincia, gli imprenditori Julia Berger e Marc Fleishhacker, proprietari del marchio Julia B., da anni amici e nostri clienti californiani, hanno visto come tutto il mondo le terribili immagini che arrivavano da Bergamo. Hanno pensato perciò di muoversi concretamente e mi hanno coinvolto attraverso quello che loro e noi sapevamo fare meglio». Alberto Paccanelli, a.d. della Martinelli Ginetto racconta un nuovo progetto che parte da Bergamo e arriva fino in California, tornando ancora a Bergamo per sostenere l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e le piccole realtà imprenditoriali.

Nasce così la collezione moda «The Angels of Bergamo», con l’obiettivo sia di contribuire a riattivare realtà produttive bergamasche, sia di sostenere la comunità con una donazione: «Il progetto prevede il lancio di una collezione di abbigliamento intimo notte firmata e commercializzata da Julia B., brand di punta del settore di lusso negli Stati Uniti, realizzata con tessuti Martinelli Ginetto da laboratori di confezione e ricamo bergamaschi» continua Paccanelli.

«Angels of Bergamo» esordisce con due modelli di camicie da notte disegnate personalmente da Julia Berger, fondatrice, ceo e anima creativa di Julia B, marchio che produce articoli di arredo e biancheria per la casa, fatti a mano nel rispetto della tradizione artigianale. «Nei prossimi mesi la collezione si estenderà con l’aggiunta di altri capi e modelli e l’iniziativa continuerà per tutto il 2020, per continuare a dare sostegno e per ricordare a tutti che i forti bisogni di oggi non diminuiranno domani».

I prodotti Angels of Bergamo sono per ora commercializzati online attraverso il sito di Julia B. (www.juliab.com) e il 20% del ricavato andrà in beneficienza: una parte sarà devoluto all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo mentre una parte andrà a supporto di iniziative di sostegno per piccole imprese.

«Da anni lavoriamo in stretta partnership con Martinelli Ginetto – ha spiegato Marc Fleishhacker, presidente di Julia B.-. Per questo, quando il virus ha colpito Bergamo con violenza, abbiamo cercato un modo concreto per attrarre l’attenzione dei nostri clienti verso questa tragedia e farne un supporto tangibile per la gente che in quel territorio ha un ruolo vitale nel far nascere le nostre collezioni».


Fabiana Tinaglia Giornalista de L'Eco di Bergamo

© RIPRODUZIONE RISERVATA