La moda in fiera a Bergamo A settembre «Outfit Show»

La moda in fiera a Bergamo
A settembre «Outfit Show»

La moda approda alla Fiera di Bergamo. Dal 10 al 12 settembre arriva in via Lunga «Outfit Show», dedicata all’abbigliamento e accessori con taglio social. Tre giorni per immergersi nell’amatissimo mondo del fashion con lo sguardo di chi, quel settore, lo vive a suon di outfit, hastag e post in Rete.

«Da tempo volevamo esplorare il comparto abbigliamento e accessori: è espressione del nostro sistema Italia. Questa fiera punta in alto, ma con una impostazione originale e differente da quelle già consolidate – spiega Stefano Cristini, direttore Promoberg -. È una proiezione del futuro della moda».

Se infatti Creattiva o Bergamo Sposi sono stati un buon test, ora «Outfit Show» si rivolge a chi la moda la fa a 360 gradi. Ad aver ideato e progettato il format, in co-produzione con Promoberg, è Riccardo Marabini, bergamasco impegnato in marketing e comunicazione: «Ho pensato a una manifestazione con un taglio nuovo – spiega -, orientato alle tendenze, sempre più “connesso” e condizionato dal fenomeno dei blogger ». L’idea è un format che veda in scena la moda nazionale e internazionale, ma in ottica social: «Sarà esplorato il mondo dell’abbigliamento a 360 gradi con un’attenzione anche al mondo del lusso, dell’intimo e accessori. Ci sarà il beachwear, l’occhialeria e il settore profumi», continua Cristini. Le aziende saranno a contatto con migliaia di blogger del settore: «Oltre ai buyer, l’ingresso gratuito e riservato dei primi due giorni di fiera sarà proprio per chi la moda la fa sui Social», spiega Marabini. Con tanto di un «Outfit Award»: «Saranno selezionati cento blogger, italiani e stranieri, per un concorso», spiega Marabini. Una fiera a suon di post su Facebook e Instagram, per arrivare all’ultima giornata: «Aperta al pubblico, le aziende potranno vendere la loro produzione – continua Marabini -. Il 12 settembre saranno anche decretati i vincitori e un blogger si aggiudicherà un giro per il mondo alla scoperta di altre 8 fiere del settore: si vincerà realizzando degli outfit con abiti e accessori scovati tra gli stand».

Ancora top secret i nomi dei blogger che parteciperanno, in queste settimane si sta definendo anche la lista delle aziende: «Per la prima edizione puntiamo a un centinaio di realtà nazionali e internazionali, ci saranno anche nomi bergamaschi». Tutti invogliati dal format social e quindi più diretto, ma anche dalle tariffe degli stand: «Più economici rispetto alle offerte del mercato, anche del 50%», continua Marabini, con Cristini che aggiunge: «Puntiamo a un prodotto snello e dinamico, con l’obiettivo di rendere Outifit Show un appuntamento semestrale, seguendo i ritmi della moda». Da parte di Promoberg c’è il valore aggiunto di una realtà consolidata,«con un aeroporto low cost strategico e un territorio fertile nell’ideazione e produzione del prodotto» conclude Cristini. Outfit Show punta a replicare il modello in altri Paesi, magari in quelli dove viaggerà il blogger vincitore del concorso. E così il cerchio – fashion – si chiude.

© RIPRODUZIONE RISERVATA