Treviglio, il Pd non sceglie il candidato
Sempre più diviso, cerca la terza via

Il Pd di Treviglio non sceglie il candidato sindaco ed è sempre più diviso. Ecco com’è andata la riunione di sabato 16 gennaio.

Treviglio, il Pd non sceglie il candidato Sempre più diviso, cerca la terza via
Il municipio di Treviglio

Quattro ore di coordinamento a porte chiuse, nel pomeriggio di sabato 16 gennaio, hanno certificato il fallimento (politico) del tentativo di chiudere il cerchio, nonostante il pressing della segreteria provinciale a stringere i tempi. Una trentina i partecipanti, venti i membri con diritto di voto (uno assente) sui nomi in lizza: Erik Molteni e Laura Rossoni.

Molteni ottiene dieci preferenze (tra cui la sua e quella della sua fidanzata), lontano dai tre quarti necessari per passare e soprattutto non in crescita rispetto alle votazioni di una settimana fa; su Laura Rossoni c’è l’astensione. Dalla fumata nera sera escono indeboliti i candidati Molteni e Rossoni che al momento, però, non sembrano intenzionati a fare passi indietro. Il segretario provinciale Gabriele Riva conferma di aver già convocato i suoi lunedì sera nel quartier generale di Bergamo. Prende piede l’ipotesi di affidarsi a una nuova figura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA