A caccia di mozziconi alla Fara In premio? Lo sconto sulla pizza

A caccia di mozziconi alla Fara
In premio? Lo sconto sulla pizza

Più che il classico abbonamento «prendi dieci, uno è gratis» è una lezione pratica di educazione civica.

Ovvero: se tenete pulito il prato, vi regalo lo sconto su pizzette e focacce. L’idea, simpatica e fuori dagli schemi, è venuta qualche anno fa a Marcello Cuppini, titolare di «Pizza alla Fara», il locale di via Porta Dipinta, a pochi passi dal campo di via Fara . Leggendo qua e là aveva scoperto che in una spiaggia pugliese chi raccoglieva mozziconi di sigaretta che, in gigantesche quantità facevano bella mostra di sé sulla sabbia, riceveva in cambio pochi centesimi (poi negli anni qualcuno ha azzardato anche di più tanto che la scorsa estate i proprietari di un lido di Pulsano hanno regalato una t-shirt a chi si presentava con un bicchiere di plastica colmo di mozziconi).

Così, perché non fare la stessa cosa anche dentro le Mura? Al posto della sabbia bianca e finissima del litorale pugliese c’è il prato della Fara, ma poco importa . Il principio è lo stesso: tenere pulito e, soprattutto, insegnare a farlo. «L’idea è partita proprio da lì – spiega Marcello – perché non farlo anche noi? È una cosa simbolica sì, ma importante». Il classico abbonamento da offrire ai clienti non l’ha mai entusiasmato troppo e questa formula invece, curiosa e non convenzionale, faceva proprio al caso suo, in linea con l’anima del suo locale: ogni dieci mozziconi raccolti al prato e consegnati in pizzeria si riceve un punto (un timbro) sulla casella della «card» e ogni dieci punti si ha diritto allo sconto del 50% su tutto ciò che offre il banco: schiacciata, trancio di pizza, focacce …insomma tutto ciò che è esposto. In pochi però aderiscono a questo abbonamento «ecologico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA