A casa per ritirare i documenti, la devasta In sei carabinieri per riuscire a fermarlo

A casa per ritirare i documenti, la devasta
In sei carabinieri per riuscire a fermarlo

Era stato accompagnato a casa a Covo per prendere i documenti dopo una lite con un connazionale in strada. Dentro l’abitazione, ha di nuovo perso le staffe, cercando di colpire uno dei militari con una bottiglia.

Coltelli conficcati nel parquet, il portone blindato d’ingresso sfondato, piatti rotti e mobili squarciati: è lo scenario che domenica i carabinieri di Romano si sono trovati in casa di un 35enne, originario del Marocco. Era stato accompagnato a casa a Covo per prendere i documenti dopo una lite con un connazionale in strada. Dentro l’abitazione, ha di nuovo perso le staffe, cercando di colpire uno dei militari con una bottiglia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA