Addio a Ferlinghetti, padre della Beat Generation  Nel 2002 a Bergamo con Fernanda Pivano
Lawrence Ferlinghetti con Fernanda Pivano nel 2002 Bergamo per «Notti di Luce»

Addio a Ferlinghetti, padre della Beat Generation
Nel 2002 a Bergamo con Fernanda Pivano

È morto a 101 anni a San Francisco per una malattia polmonare. «Padre» di una generazione di scrittori americani alternativi, ribelli, mistici, era stato a Bergamo nel 2002 grazie a Notti di Luce, con Fernanda Pivano.

La Beat Generation se ne va. Lawrence Ferlinghetti è l’ultimo, a 101 anni, a lasciare questo mondo, di quella strana accolita libertaria ed esistenzialista che tra gli anni ’50 e ’60 aveva legato (anche in amicizia) uomini come Allen Ginsberg, Gregory Corso, Jack Kerouac, William Burroughs, Peter Orlowsky.

Ferlinghetti, morto per una malattia polmonare nella sua casa di San Francisco, era un poeta «di un’umanità sconfinata», come ha detto ieri sera Omar Pedrini, commosso: «Per gli artisti della Beat generation fu una sorta di padre, sempre pronto a offrire un pasto caldo, un letto a chi ne aveva bisogno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA