Al Casello di Bagnatica sporcizia  e danni. Ma i vandali pagheranno tutto

Al Casello di Bagnatica sporcizia
e danni. Ma i vandali pagheranno tutto

Ennesimo episodio in una zona di aggregazione. Il sindaco: già 15 ragazzi individuati, chi sa parli.

Nuovo allarme vandalismo al Casello San Marco di Bagnatica. Uno dei luoghi di aggregazione più noti del paese, posto in un’area collinare di pregio (alle pendici del monte Tomenone), è stato nuovamente preso di mira da orde di giovanissimi che per «divertirsi» hanno fatto nuovamente danni alla zona e ai suoi manufatti.

A renderlo noto è stato lo stesso sindaco Roberto Scarpellini, che nell’ultimo anno ha dovuto più volte intervenire in situazioni di questo genere. Nella serata di sabato (e nella notte) ignoti ragazzini hanno dato fuoco ai pali della segnaletica, lasciando spazzatura e sporcando, probabilmente dopo avere alzato un po’ troppo il gomito, sotto al gazebo che serve da riparo per coloro che passeggiano nella zona. Di giorno questo è un punto di aggregazione per le famiglie e i più piccoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA