Bagnino salva una bimba in piscina: «Sono felice, ho fatto il mio dovere»
La piscina

Bagnino salva una bimba in piscina:
«Sono felice, ho fatto il mio dovere»

Ghisalba, la bambina, di due anni, ha perso i sensi in piscina: l’allarme dalla maestra. Matteo Merlin l’ha rianimata: «Ha aperto gli occhi e ci ha riconosciuto».

Con prontezza ha prestato soccorso alla bimba di due anni e mezzo poco prima finita sott’acqua nella piscina dei piccoli di Ghisalba, praticandole la provvidenziale rianimazione cardiopolmonare, sistemandola poi su un fianco e di fatto salvandola. L’eroe di giornata è Matteo Merlin, bagnino trentatreenne di Crema, da tre anni componente dello staff in servizio alla piscina comunale gestita dallo Sporting Club Verona, in via Aldo Moro. A essere salvata ieri mattina un bambina di Ghisalba, ora ricoverata precauzionalmente nel reparto di Pediatria dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove è stata trasportata in codice rosso, ma sempre cosciente e reattiva. La bimba partecipava con altri piccoli alla sessione estiva della locale scuola per l’infanzia. Ieri alle 9 c’era il ritrovo all’impianto natatorio di via Aldo Moro. I piccoli sono stati accompagnati dai rispettivi genitori e poi affidati alle insegnanti, come già avvenuto in precedenti occasioni sempre nella stessa struttura sportiva di Ghisalba.

Matteo Merlin

Matteo Merlin

© RIPRODUZIONE RISERVATA