Casi meningite, «ceppo iper virulento ma la risposta è stata molto rapida»
Vaccinazioni a Villongo (Foto by San Marco)

Casi meningite, «ceppo iper virulento
ma la risposta è stata molto rapida»

Un’intervista per fare chiarezza sui casi di meningite nella Bergamasca. A parlare Giovanni Rezza, direttore del dipartimento Malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità.

Giovanni Rezza è il direttore del dipartimento Malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità, massimo organo nazionale in tema di salute. C’era anche lui al vertice con l’assessore regionale Giulio Gallera nella sede di Ats a Bergamo per fare il punto sui cinque casi di meningite, insieme ai vertici di Ats e Asst Bergamo Ovest e ai rappresentanti del ministero della Sanità con la task force composta dal tenente colonnello dei Nas di Brescia Simone Martano; Francesco De Rosa, direttore Scdu Malattie infettive della Città della salute e della scienza di Torino, Paola Stefanella, primo ricercatore del Dipartimento malattie infettive dell’Iss, e Daniele Mipatrini, esperto di Agenas.

© RIPRODUZIONE RISERVATA