Cene, cani a spasso e passaggi Coprifuoco, cosa si può e cosa no

Cene, cani a spasso e passaggi
Coprifuoco, cosa si può e cosa no

Decine di chiamate in Prefettura e alla Polizia locale per spiegazioni sui provvedimenti. Stop al divieto di alcolici dopo le 18.

Rigorosi. Perché la «ratio» dell’ultimo provvedimento sul cosiddetto coprifuoco, il divieto di spostamento tra le 23 e le 5, è evidente: avere meno gente possibile in giro a sera tarda, per disinnescare i rischi da assembramento. Ma con giudizio. Perché la regola aurea dell’applicazione resta il buon senso, c’è sempre un margine di «interpretazione». Ed è su questo aspetto che i bergamaschi stanno martellando il centralino della Prefettura e della Polizia locale. Decine di richieste di chiarimenti e poche lamentele, dicono funzionari e vigili. Si vuole capire, più che sbuffare.

I ristoranti

© RIPRODUZIONE RISERVATA