Chorus Life, due anni per un sogno «La nuova Arena sarà una piazza aperta»
L’Arena di Chorus Life per gli eventi sportivi: eccome come sarà

Chorus Life, due anni per un sogno
«La nuova Arena sarà una piazza aperta»

Il polo che sorgerà nell’area ex Ote di via Serassi avrà 5.000 posti, fino a 6.000 per i concerti. Gradinate a scomparsa per lasciare spazio a bar e tavoli. Bosatelli: «Non vendiamo metri quadri ma servizi sociali».

«A me piace ancora andare a caccia di emozioni». La sintesi migliore Domenico Bosatelli la tira a margine della presentazione del cantiere di «Chorus Life», il nuovo (e visionario) quartiere che verrà costruito in poco più di due anni nell’area ex Ote di via Serassi, lambita dai binari del tram. «Abbiamo questo meraviglioso sogno da realizzare», spiega il patron della Gewiss, dall’entusiasmo inesauribile.

Domenico Bosatelli, patron Gewiss, al cantiere Chorus Life

Domenico Bosatelli, patron Gewiss, al cantiere Chorus Life
(Foto by Colleoni)

© RIPRODUZIONE RISERVATA