Colognola e Santa Lucia, è allarme furti Lega all’attacco. Gandi: i controlli ci sono
Il quartiere di Santa Lucia

Colognola e Santa Lucia, è allarme furti
Lega all’attacco. Gandi: i controlli ci sono

Bergamo. Tra dicembre e gennaio colpi tentati e andati a segno in diverse abitazioni dei due quartieri. Il Carroccio ha presentato due interrogazioni. L’assessore alla Sicurezza: «L’amministrazione si è già attivata aumentando i presìdi in loco e servizi appositi».

Due quartieri lanciano l’allerta: tra Natale e le prime settimane di gennaio si sono registrati furti o tentati furti a ripetizione nelle zone di Santa Lucia e Colognola. «L’ultimo me l’hanno segnalato soltanto giovedì 23 alle 18 – rimarca Serena Frassi, segretaria cittadina della Lega, che abita in Santa Lucia – . E nell’arco di un mese si sono susseguiti almeno altri sei episodi, in particolare nella zona delle piscine. È stata presentata un’interrogazione: chiediamo maggiori servizi di controllo delle Forze dell’ordine e l’installazione di telecamere. E, aggiungo, sarebbe opportuno che l’assessore Gandi non dicesse che nel quartiere di Santa Lucia va tutto bene perché non è proprio così».

Dalla Lega, nella giornata di giovedì, è partita un’altra interrogazione, sempre per l’allarme furti, ma per il quartiere di Colognola. I consiglieri del Carroccio evidenziando che «nei giorni scorsi si sono susseguiti furti in appartamento, in particolare nella via Albert Einstein», rimarcando che «i residenti chiedono dunque maggiore attenzione e controllo, visti anche gli episodi simili accaduti nel passato», chiedono a sindaco e Giunta «se intendano o meno installare in loco sistemi di videosorveglianza nonché richiedere alla Questura e alla Prefettura maggiori passaggi di pattuglie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA