Contagi, in Lombardia il maggior incremento L’epidemiologo: «Ondata ancora in corso»

Contagi, in Lombardia il maggior incremento
L’epidemiologo: «Ondata ancora in corso»

Sabato 20 febbraio 3.019 nuovi positivi, 186 nella Bergamasca: la Lombardia si conferma la regione con il maggiore aumento di casi di coronavirus in 24 ore. L’epidemiologo Carlo La Vecchia: «L’ondata è ancora in corso. Zona arancione per tutti? Meglio microaree rosse».

La Lombardia è in zona gialla, ma anche sabato 20 febbraio si è confermata la regione con il maggior incremento di positivi in 24 ore (ben 3.019 contagiati), di gran lunga davanti a Emilia Romagna (1.724 casi), Campania (1.677) e Veneto (1.244). Per il secondo giorno consecutivo è stata superata la quota dei 3 mila positivi sulla base di 44.012 tamponi processati (32.132 molecolari e 11.880 antigenici) e un tasso di positività sempre intorno al 7% (ieri 6,8%). Anche nella Bergamasca i numeri restano alti: ieri altri 186 positivi (che si aggiungono ai 240 di venerdì e ai 238 di giovedì), con una media di 221 casi negli ultimi tre giorni e un 29% in più di positivi nell’ultima settimana rispetto ai sette giorni precedenti. E in Lombardia si è registrato un 19,5% di positivi in più in sette giorni. Nella Bergamasca ieri non si sono segnalati decessi riconducibili al Covid (totale dei decessi ufficiali fermo a quota 3.391).

© RIPRODUZIONE RISERVATA