È morto il fotografo Silvano Marini Ha raccontato i cantieri Riva
Silvano Marini

È morto il fotografo Silvano Marini
Ha raccontato i cantieri Riva

Due cittadine: Sarnico e Paratico unite nel cordoglio per la morte dello storico fotografo Silvano Marini, 81 anni, personaggio conosciuto per le moltissime attività che lo hanno caratterizzato, dentro e fuori l’ambito parrocchiale.

Apprezzatissimo fotografo, era attivo da 65 anni. Originario di Paratico, da dietro l’obiettivo con i sui scatti guardava il mondo degli altri e sapeva fotografare al momento opportuno.

Per anni fotografo dei Cantieri Riva per quanto riguardava la storia e la produzione dei motoscafi, è stato, soprattutto, quello dei matrimoni, dei momenti lieti e tristi della cittadina. Con maestria ha saputo catturare quegli attimi della quotidianità che poi conservava gelosamente nel suo archivio. Fotografo ma anche appassionato di cinema: alla fine degli anni ‘50, fresco diplomato alla scuola del «Centro studi cinematografici» di Milano, cominciò ad affacciarsi al mondo della celluloide. A Paratico aveva avviato uno studio fotografico, ma la volontà di fare il regista cinematografico prevaleva. La spinta gli era stata data all’esame di regia quando di fronte ad esaminatori del calibro di Ermanno Olmi, presentò un lungometraggio 16 mm dal titolo «Poesia e lavoro sul lago d’Iseo», unico film tutt’ora esistente sulla produzione dei motoscafi in legno e dei Riva».

© RIPRODUZIONE RISERVATA