Era a caccia quando è caduto lungo il pendio La tragedia davanti all’amico e alla moglie

Era a caccia quando è caduto lungo il pendio
La tragedia davanti all’amico e alla moglie

Luigi Belotti, 71 anni di Cenate Sopra, era con un amico tra la cima Benfit e il monte Avert a 1.500 metri. La donna l’ha visto inciampare: è scivolato per circa 200 metri lungo un ripido pendio. Erano a caccia di ungulati.

Un volo di 200 metri dopo essere inciampato sotto gli occhi della moglie, che era a pochi metri di distanza. È morto così Luigi Belotti, 71 anni, di Cenate Sopra, domenica pomeriggio tra la cima Benfit e il monte Avert, a 1.500 di quota, nel territorio di Gromo. La coppia era in compagnia di un amico: anche lui ha assistito alla tragedia. Domenica sera non c’era ancora conferma ufficiale, ma pare che i due uomini, seguiti a distanza dalla moglie della vittima, fossero impegnati in una battuta di caccia agli ungulati, aperta il 17 agosto scorso.

Belotti era già salito in zona giovedì scorso, per un sopralluogo con l’amico, che fungeva da accompagnatore, figura obbligatoria per la caccia a cervi, camosci e caprioli. Ci è tornato domenica con la moglie e lo stesso accompagnatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA