Fara, ripartiti i lavori del parcheggio in Città Alta

I primi operai sul cantiere, da oggi dovrebbe arrivare la gru. L’impresa ha 350 giorni di tempo. L’obiettivo è aprire per metà 2023, ma potrebbero servire mesi in più. Il nodo dei costi della nuova copertura.

Fara, ripartiti i lavori del parcheggio in Città Alta
I mezzi della Iozzino di Salerno in azione ieri nel cantiere del parcheggio della Fara
(Foto di Bedolis)

Le prime avanguardie ieri, oggi (mercoledì 2 febbraio) molto probabilmente l’arrivo della gru. Il cantiere del parcheggio alla Fara è ripartito: dopo la consegna dell’area alla salernitana (di Angri) Iozzino, sbrigate le scartoffie burocratiche e autorizzative, nella mattinata di ieri in Città Alta sono iniziati i lavori per l’allestimento dell’area. Si erano interrotti ormai 2 anni fa dopo la rottura dei rapporti tra Bergamo Parcheggi e la trentina (con base a Milano) Collini, che comunque continuano sul piano giudiziario per stabilire il dare e l’avere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA