Gite in montagna? Sosta a pagamento. Ticket da 2  a 5 euro, ecco le regole e i costi
Auto in sosta nei pressi del palazzetto dello sport di Valbondione (Foto by Bonacorsi)

Gite in montagna? Sosta a pagamento.
Ticket da 2 a 5 euro, ecco le regole e i costi

Diversi Comuni delle valli bergamasche hanno introdotto parcometri e «Gratta e sosta» nelle zone più frequentate. Ultimo esempio Vilminore di Scalve: si parte dal 1° luglio. Ecco un vademecum con i prezzi giornalieri.

Con l’inizio della stagione estiva e l’apertura graduale dei rifugi in quota, si rende necessario mettere un po’ di ordine sulle varie disposizioni comunali in tema di parcheggi auto. L’ultimo Comune, in ordine di tempo, a introdurne la regolamentazione con il «Gratta e sosta» è stato Vilminore . Nel paese scalvino prenderà il via il prossimo 1° luglio, sarà attivo fino al 30 settembre interessando anche i parcheggi delle varie frazioni (Nona, Bueggio e San Carlo). La disposizione avrà validità anche per la località Pianezza, nei giorni in cui non è previsto il servizio di bus navetta. Le prime due ore e mezza di sosta saranno gratuite, previa esposizione del disco orario. Residenti, proprietari di seconde case, dipendenti e strutture ricettive beneficeranno invece di un pass gratuito. Il tagliando avrà un costo giornaliero di 5 euro e sarà acquistabile online, presso tutte le attività commerciali convenzionate oppure all’Infopoint Val di Scalve.

© RIPRODUZIONE RISERVATA