Il rapinatore della Bmw a Verdello era arrivato al centro commerciale a cavallo
Il cavallo è stato affidato a un maneggio

Il rapinatore della Bmw a Verdello
era arrivato al centro commerciale a cavallo

Al centro commerciale «Francesca» di Verdello era arrivato in sella a un cavallo che poi, prima di mettere a segno la rapina, aveva provveduto a legare a una rastrelliera per carrelli della spesa.

Questo il nuovo dettaglio emerso su quanto accaduto venerdì sera nel parcheggio della «Francesca»: qui un uomo, 34 anni, pregiudicato che abita a Boltiere, ha rapinato una Bmw serie 1 e 340 euro a un altro uomo di 43 anni, residente nel Comasco che, a bordo della sua auto, stava attendendo l’uscita della compagna dal centro commerciale.

La vicenda aveva già assunto i contorni dell’assurdo poiché il rapinatore, dopo aver minacciato e malmenato il quarantatreenne comasco per costringerlo a consegnargli le chiavi della Bmw , una volta salito in auto gli aveva pure candidamente chiesto: «Come faccio a metterla in moto?». Riuscito nel compito era poi fuggito a tutta velocità. La sua fuga, però, era durata poco. Dopo un’ora e mezza (durante la quale non si sa cosa abbia fatto), è stato ritrovato a Boltiere dove a bordo dell’auto è finito dentro un fosso . Quando le forze dell’ordine sono accorse al parcheggio del centro commerciale per accertare cosa fosse accaduto, si erano accorti che nel parcheggio c’era un cavallo. Fatti i necessari accertamenti, è risultato regolarmente di proprietà del rapinatore. Quest’ultimo già nel pomeriggio di venerdì era stato visto cavalcare nell’abitato di Verdello e recarsi anche ad un pub a bere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA