Investito, muore a 32 anni: addio a Mauro Era un volontario dei pompieri di Romano
Mauro Nicoli

Investito, muore a 32 anni: addio a Mauro
Era un volontario dei pompieri di Romano

Martedì 16 febbraio l’incidente nel sottopasso ferroviario: Mauro Nicoli stava cercando di riprendersi da una caduta in bici, poi un’auto l’ha investito. Trasportato in ospedale, si è spento prima di essere sottoposto a un delicato intervento. Il giovane prestava servizio nel distaccamento dei vigili del fuoco di Romano.

Si era seduto ai margini della carreggiata del sottopasso alla linea ferroviaria, per cercare di riprendersi da una brutta caduta dalla sua bicicletta, quando è stato travolto da un’utilitaria diretta verso il centro storico di Romano. L’auto che viaggiava sulla stessa corsia di marcia dove si era fermato lo ha centrato in pieno, trascinandolo per una ventina di metri sull’asfalto. Uno schianto tremendo che ieri, a distanza di alcune ore dall’accaduto, è costato la vita a Mauro Nicoli, operaio 32enne di Romano, conosciuto anche per essere uno dei volontari del distaccamento cittadino dei vigili del fuoco. Nello stesso distaccamento prestano servizio due dei suoi fratelli, Stefano e Alberto. Il 32enne ferito era stato ricoverato in prognosi riservata e gravissime condizioni all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Qui i medici hanno deciso di sottoporlo a un delicato intervento chirurgico per cercare di rimediare ai danni causati dall’investimento. Purtroppo le condizioni di Mauro Nicoli sono precipitate e per lui non c’è stato più nulla da fare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA