La Vecchia: «Dati positivi, ma persiste il problema del “carico” sugli ospedali»

La Vecchia: «Dati positivi, ma persiste il problema del “carico” sugli ospedali»

Sabato 235 degenti Covid in meno, 29 anche nella Bergamasca. L’epidemiologo La Vecchia avverte: «Dati in calo, ma prestiamo la massima attenzione al carico sugli ospedali». Stabili i numeri dei nuovi positivi

I numeri dei nuovi positivi in Lombardia si ripresentano quasi in fotocopia: sabato sono stati identificati altri 2.546 contagiati (il giorno prima 2.431 in più; giovedì altri 2.722) sulla base di oltre 50 mila tamponi processati e un tasso di positività che non si schioda dal 5% (negli ultimi tre giorni il valore ricorrente). Anche nella Bergamasca i dati si confermano contenuti: altri 182 positivi nelle ultime 24 ore (se ne sono contati 210, 232 e 173 in più nei tre giorni precedenti) e un valore di incidenza settimanale di nuovi positivi ogni 100 mila abitanti che oscilla da giorni intorno a 100 (ieri 111; in Lombardia il valore è 151).

Continua in regione il calo dei ricoveri: 235 in meno nelle ultime 24 ore. In Terapia intensiva 5 in meno (sono 723 i posti letto occupati) e 230 in meno negli altri reparti di medicina (sono 4.901 i degenti Covid). I n provincia sono 29 in tutto i ricoveri in meno: ora sono 523 i degenti Covid (-30), di cui 83 in Rianimazione (uno in più) . I decessi restano alti: altri 74 in Lombardia (32.220 morti da inizio pandemia) e 4 in più nella Bergamasca (raggiunta quota 3.600 vittime ufficiali da febbraio 2020 ).

© RIPRODUZIONE RISERVATA