Litiga col cugino e lo colpisce col martello Poi lo soccorre, ma lui muore: arrestata

Litiga col cugino e lo colpisce col martello
Poi lo soccorre, ma lui muore: arrestata

Dramma in una villa: in carcere un’ingegnere di 61 anni, l’accusa è omicidio preterintenzionale. Mercoledì l’autopsia della vittima, ex professore di 73 anni. Ipovedente, dal 2015 era ospite dalla parente

Una discussione cominciata a tavola, domenica a cena, proseguita tra uno spintone e l’altro, fino in bagno. E culminata con una serie di martellate che Eliana Mascheretti ha inferto a suo cugino Giuliano Mascheretti.

Diversi colpi: alla schiena, agli arti superiori e uno – superficiale – alla nuca. Finché l’uomo, 73 anni, professore di Lettere delle superiori in pensione, ha iniziato a sentirsi male: il respiro sempre più affannoso, dolori ovunque, fino a perdere i sensi. A quel punto la cugina, 61 anni, ingegnere in una ditta di Grassobbio, ha cercato di aiutarlo: lo ha lavato, asciugato, gli ha tamponato ferite che non le sembravano così gravi. E gli ha somministrato un «Oki» per alleviargli i dolori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA